Improvvisarsi falegname con l’aiuto dell’architetto

Improvvisarsi falegname, con l’aiuto dell’architetto

Gabriella Anzalone, architetto, ci spiega come restaurare un mobile rispondendo alle domande di una di noi dello staff di Desideri Magazine.


Sono una delle editor di Desideri Magazine e ieri sono andata a trovare la nonna, come sempre le ho dato una mano a riordinare. Questa volta abbiamo scelto la cantina: piena di mille cianfrusaglie. E fra queste ho trovato un vecchio scrittoio in buono stato. Lei mi ha proposto di spaccarlo e usarlo come legna per il fuoco, è pur sempre una donna pratica, ma io vorrei molto di più: sistemarlo. Come? Chiedendo aiuto all’architetto...

I graffi
Seguendo i consigli dell’uomo di casa, che però non ha mai il coraggio d’intervenire, vorrei sfregare la superficie con un po’ di carta vetrata imbevuta in olio di lino, facendo attenzione a non creare dislivelli. Ha qualche consiglio?
La risposta
•    Ti consiglio di inumidire appena il panno in una soluzione di acqua (poca) e bicarbonato da passare su tutto il mobile, per pulire bene lo scrittoio e renderlo opaco.
•    E’ possibile usare anche una soluzione di olio paglierino e alcool (poco), per pulire più a fondo il mobile.
•    Con la carta vetrata dovrai poi strofinare tutta la superficie anche più di una volta, per rimuovere tutta la vecchia vernice, prima a grana media e poi a grana fine.
•    Infine passerai più strati di vernice ad acqua (sempre più sottili), stando ben attenta a seguire le venature del legno e aspettando la completa asciugatura prima di passare al successivo.

Mantenere l'aspetto vintage
Dopo aver passato la carta vetrata non so veramente cosa fare, colorarlo e basta? È un mobile antico e vorrei che l’aspetto vintage restasse invariato senza fare troppi danni.
La risposta
Volendo mantenere un aspetto vintage potresti scegliere lo stile shabby chic. Solitamente si usano colori bianchi (il colore “ufficiale” dello shabby è il bianco RAL 1013) o pastello molto chiari e poco saturi.
•    Prendi delle vernici all’acqua di due colori diversi, una che farà da “base” e una più chiara in superficie. Se invece il tuo mobile scartavetrato mostra già una bella “grana” di legno ,puoi anche non usare un colore di base o un primer.
•    Una volta perfettamente asciugate le mani di vernice “di base”, strofina tutto il mobile con la cera di una candela, insistendo sui punti che normalmente si usurano di più.
•    Passa una mano di vernice ad acqua più chiara ovunque. Lascia asciugare e ripeti l'operazione almeno altre tre volte.
•    Quando la superficie sarà ben asciutta, dovrai passarvi la carta vetrata a grana media e poi quella con una grana più fine, insistendo in alcuni punti e cercando di rendere l’effetto consumato più “uniforme possibile”.
•    Ogni tanto guarda il risultato “ a distanza” ,per vedere l’effetto nell’insieme.
La carta vetrata toglierà lo strato superiore di vernice e farà emergere quello sottostante, aiutato dalla cera che avrà fatto aderire meno gli strati di vernice superficiale. Otterrai così l'effetto vintage e “rovinato” tipico di questo stile.

Mettiti subito all’opera! Aspetto una foto!

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

Che bello! Ho provato varie volte a dare l'aspetto vintage ai classici mobili da cantina! Molto utile questo articolo!Se avessi altri consiglie e altri stili da proporre te ne sarei grata!! :)

  • Segnala

Che bello! Ho provato varie volte a dare l'aspetto vintage ai classici mobili da cantina! Molto utile questo articolo!Se avessi altri consiglie e altri stili da proporre te ne sarei grata!! :)

  • Segnala
Gambe liscie con Silk-èpil 5

Gambe liscie con Silk-èpil 5

"

sono una delle fortunate che ha potuto partecipare al progetto...a me è toccato il silk èpil 5. più lo uso e più ne sono contenta, in confronto al mio vecchio silk èpil elimina molti più peli (soprattutto quelli più sottili) così le gambe rimangono lisce per più giorni! i peli incarniti sono quasi del tutto scomparsi...e che dire della spazzola esfoliante, fortissima! lascia la pelle del viso morbida morbida! super consigliato! lo sto dicendo a tutte le mie amiche! :-)

"

Di Ambasciatrice
peanuts

Ottimo il Silk-èpil 5

Ottimo il Silk-èpil 5

"

sto usando il silk-èpil 5 e devo dire che i rulli massaggianti e la luce sono davvero utili, i primi ti aiutano davvero a non sentire dolore al contrario del mio vecchio silk-èpil...mentre grazie alla luce riesci a togliere anche i peli più piccoli che prima non riuscivi nemmeno a intravedere..:D.... l'unica mia delusione è che zona inguine sia davvero difficile la depilazione..qui invece i rulli sono d'intralcio...devo togliere la testina e il dolore aumenta..si dovrebbe un pò migliorare questo aspetto...

"

Di Ambasciatrice
Mariaconcetta