Guida a quello che gli uomini dicono (e a volte pensano)

Guida a quello che gli uomini dicono (e a volte pensano)

Quando tu dici “no” e lui pensa “forse”, quando lui dice “domani” e intende, “forse mai”. Ecco come orientarsi nell’universo del linguaggio maschile e uscirne vittoriosa.


Come nel film La verità è che non gli piaci abbastanza, le donne passano ore ad analizzare quello che c’è dietro le parole degli uomini e alla fine fraintendendosi molto spesso. Come decifrarli?

Andiamo in vacanza con i miei?
E lui ti risponde “vediamo”. Lo prendi come una possibilità e intanto sei già al telefono con tua mamma a organizzare il fatidico weekend. In realtà dietro quel “vediamo” c’è un disperato segnale di “mai e poi mai”. Per avere una risposta diretta, usa la tecnica della contro domanda e dello specchio. Per esempio: “Quindi mi stai dicendo che posso chiamare mia madre e confermarle la gita?”. Non avrà molte opzioni :)

Le altre
Hai presentato un‘amica al tuo lui e il suo commento è stato “è molto simpatica”. L’istinto femminile tende a vedere una dietrologia dietro ogni aggettivo positivo ma in questo caso non c’è pericolo.  La simpatia nel linguaggio maschile equivale quasi sempre al “poco attraente”.  

La suocera
Quante volte ti ha detto “mia mamma faceva così” e tu hai capito che la suocera era sicuramente meglio di te. In realtà, anche se sua mamma resta una figura intoccabile, non vuol dire che devi sentirti inferiore. Per lui, lei è l’unico modello a cui ispirarsi, rappresenta una naturale comparazione per qualsiasi donna nella sua vita. Continua a fare come credi sia giusto, senza sentirti a disagio. Tu sei tu, non sua madre.

 “Come vuoi”
Lui risponde “come vuoi” e tu vieni colpita dai mille punti interrogativi della vaghezza. Ti aspettavi di sapere il suo punto di vista su una determinata questione, anche il semplice “Cuciniamo un’insalata?” e lui risponde a monosillabi mentre è sul divano con il tablet. In verità non ha voglia di affrontare un discorso, è pigro o solo intento a giocare con il tablet. Fare più di una cosa contemporaneamente potrebbe metterlo in crisi. Per evitare che poi di fronte l’insalata se ne esca con “Dov’è la mia bistecca?”, trova il momento giusto e avvicinati a lui per ribadire la domanda, non farla dall’altra stanza. Usa la strategia, la ripetizione o la sempre efficace tecnica della domanda a specchio.

“Potrei…”
L’uomo dice “potrei”, ma ha già deciso che lo farà, per te invece è una delle tante ipotesi e non è detto che si avveri. Vuoi evitare incomprensioni? Di fronte al “potrei”, fai sempre domande esplicite e dirette.

E’ silenzioso
E automaticamente ti insospettisci. Pensi subito che qualcosa non vada e inizi a tempestarlo di domande: “cosa c’è che non va?”, “perché non parli?”.  Niente di grave: se lo vedi taciturno la verità è che potrebbe davvero non avere pensieri, né altro da dire, quindi puoi metterti l’anima in pace e approfittarne per sbrigare le mille cose in contemporanea che intanto ti frullano nella testa.

E a voi quali altri modi di dire vengono in mente? Scriveteli nei commenti qui sotto!

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

A proposito di silenzio...il mio ragazzo ogni tanto, quando gioca ai videogame o legge, diventa "non contattabile": non risponde neanche a domanda diretta oppure lo fa "in differita", dopo alcuni secondi. All'inizio ero infastidita e pensavo fosse arrabbiato o pensieroso, invece col tempo ho imparato a rispettare questi suoi momenti: semplicemente ogni tanto si rinchiude nella sua "stanza del nulla" dove niente lo può raggiungere :)

  • Segnala

Io amo e apprezzo molto mio marito, lui non mi ha mai paragonato a sua madre anche se la vedeva come una gran donna,mentre io lo vista sempre come una grande egoista.Io amo mio marito anche se lui spesso non mente ma omette di dire, e non lo fa per nascondere qualcosa ma per evitare discussioni inutili, io non potrei vivere mai senza di lui, ma devo ammettere che spesso ci vuole veramente molta pazienza.

  • Segnala
fefuzza

fefuzza

Segnalato

anche questo articolo scritto da una donna xchè nn li fate scrivere ad un uomo così possiamo capire cosa realmente gli possa passare per la mente, quello che so è che salvo alcuni eccezioni in cui prevale un'indole da donna sono molto più elementari ed essenziali di noi

  • Segnala

la suocera.

  • Segnala
Luzca

Luzca

Segnalato

Anch'io uso tanto la tecnica della contro domanda e dello specchio, io dico andiamo a cena con amici si mi dice vediamo subito rispondo allora chiamo a prenotare subito e il gioco fatto, mio marito è anche molto distratto, stiamo insieme da 12 anni penso e credo sia molto calmo e tranquillo io mi ritengo felice asieme a lui, anch'io ogni sabato al mattino lo invito a fare colazione al bar come due piccini!!!!��

  • Segnala