Ritmi di sonno nei neonati da 6 a 36 mesi

Ritmi di sonno nei neonati da 6 a 36 mesi

0

Non c'è nulla di più rilassante del vedere un bebè mentre dorme.  Senza dubbio, molti genitori diranno che questa meravigliosa visione per loro non è frequente, specialmente di notte.  Far sì che un bebè dorma per tutta la notte è un avvenimento importante a cui aspirano tutti i genitori.  Se ti stai chiedendo... "Quanto dovrebbe dormire il mio bambino?", qui potrai incontrare alcune regole generali sui ritmi del sonno nei neonati da 6 a 36 mesi.

Età e quantità approssimata di ore di sonno necessarie


•    6 mesi: 11 ore più due riposini (da 2 a 3 ore ciascuno)
•    9 mesi: da 11 a 12 ore più due riposini (da 1 a 2 ore ciascuno)
•    1 anno: da 10 a 11 ore più due riposini (da 1 a 2 ore ciascuno)
•    18 mesi: 13 ore più uno o due riposini (da 1 a 2 ore ciascuno)
•    2 anni: da 11 a 12 ore più un riposino (di 2 ore)
•    3 anni: da 10 a 11 ore più un riposino (di 2 ore)

6 mesi

I ritmi del sonno sono diversi per ciascuno e lo stesso succede con il tuo bebè di 6 mesi.  Circostanze speciali, come una malattia o il dover dormire in un letto nuovo come quello in casa della nonna possono influire sui ritmi del sonno del bimbo.  Altrimenti, si potrebbe dire che il tuo bebè si stia abituando ai suoi.

In media un bambino di 6 mesi dorme all'incirca 11 ore ogni notte e si è abituato a due riposini di una o due ore, normalmente durante la mattina e nelle prime ore del pomeriggio.  Quasi tutti i bebè sani di 6 mesi possono dormire tutta la notte, senza necessità di alimentarsi nel mezzo della notte o di sentire la tua voce di mattina, a meno che tu voglia stare con il tuo bebè o voglia continuare a produrre latte.

Senza dubbio, il tuo bebè inizia ad essere più ostinato.  Questa è l'ultima possibilità che hai per stabilire dove vuoi che dorma senza che lui abbia diritto di voto in questa decisione.  Il fatto di stabilire una routine rigida di notte li aiuterà ad addormentarsi in modo autonomo e a rimanere addormentati.

Il tuo miglior alleato: A partire dai 6 mesi, BabyRub ti aiuterà a idratare, calmare e rilassare i più piccoli della casa. È il complemento perfetto per i tuoi massaggi calmanti e le tue carezze quando vuoi che si riaddormentino. È appositamente pensato per i bebè (dai 6 mesi in su) con aroma al rosmarino e lavanda che stimola quella sensazione di benessere di cui ha bisogno.

Consiglio: ecco alcuni comportamenti utili che ti aiuteranno a gestire con maggiore facilità l'ora di addormentarsi:

•    Addormenta il tuo bebè mentre è ancora sveglio.  Questo gli servirà per abituarsi a dormire nel suo letto.  Se lo allatti o lo culli per farlo addormentare, si aspetterà che tu faccia lo stesso nel mezzo della notte.

•    Dagli un giocattolo morbido per aiutarlo a dormire.  Benché tu voglia tenere la culla del bimbo senza troppi giocattoli, una coperta speciale o un peluche gli saranno utili per conciliare il sonno.


9 mesi

I problemi relazionati con il sonno sono molto comuni tra gli 8 ed i 9 mesi.  Nonostante siano riusciti a dormire durante tutta la notte, adesso potrebbero sveglarsi nel bel mezzo di essa e svegliare tutti gli altri membri della famiglia.  Questo può generare una grande tensione per i genitori.

I bebè di 9 mesi dormono intorno alle 11/12 ore per notte.  Come in precedenza, il tuo bambino si sveglierà varie volte durante la notte.  Senza dubbio, quello che fa la differenza adesso è che si ricorda di te e ti cerca quando si sveglia.  È abituato ad essere coccolato e cullato per addormentarsi e si aspetta che succeda lo stesso nel mezzo della notte.  Spetta a te decidere se continuare con questa routine o abituarlo ad addormentarsi da solo.

In questa tappa dorme due riposini giornalieri di 1 o 2 ore.  In qualità di genitore sai meglio di chiunque altro la quantità di ore di sonno di cui ha bisogno il bambino... ma ovviamente dormirà di meno di notte se i suoi riposini di giorno sono molto lunghi.

Consiglio:  i bambini tendono a dormire di più quando sono malati.  È comunque poco comune aumentare il riposino per più di una ora.  Se il tuo bebè dorme più di una ora del totale previsto a causa della malattia, prendi subito un appuntamento con il pediatra.

1 anno

Durante il primo anno iniziano i problemi per addormentarsi.  Il bambino è entusiasta delle sue nuove capacità e tranquillizzarlo per metterlo a dormire si fa ogni volta più difficile.  Farà l'impossibile per essere preso in braccio e sarà difficile resistergli.  Senza dubbio mantenere la routine del sonno sarà di aiuto per entrambi in futuro.

Il tipico bimbo di un anno dorme tra le 10 e le 11 ore per notte con un paio di riposini di una o due ore durante il giorno.  Come sempre dipende dal bambino le ore di sono che gli sono necessarie.

Consiglio: potresti notare che il riposino pomeridiano del bimbo è un po' più corto e che rimane a giocare un po' nella sua culla prima di chiamarti per andarlo a prendere.  Metti qualche piccolo giocattolo nella sua culla per promuovere questo comportamento.  Ma assicurati che non siano molto grandi perché potrebbe accatastarli e cercare di usarli per scavalcare il lettino e scendere.

18 mesi

La vita è così divertente ed intensa per un bimbo di un anno e mezzo che andare al letto è l'ultima cosa che vuole fare.  Ha bisogno del tuo aiuto per tranquillizzarsi di notte e giungere così a quel meritato riposo.

I bambini di 18 mesi hanno normalmente bisogno di 13 ore di sonno giornaliere.  Questo spesso significa ore di sonno che i genitori credono che i loro bimbi debbano fare o che vogliano che i bimbi facciano. Dovuto al fatto che la necessità di dormire varia a seconda del bimbo, dovrai verificare ciò che è più appropriato per il tuo bebè.

Ecco qui alcuni suggerimenti che ti possono essere di gran aiuto:
•    È plausibile che tra poco il tuo bambino avrà bisogno solo di un riposino giornaliero, ma è probabile che abbia bisogno di due periodi di riposo, benché uno di essi sia breve.
•    Molti dei bambini che vanno all'asilo dormono due volte al giorno, anche quando non ne hanno bisogno.  Questo significa che tuo figlio avrà bisogno di dormire di meno di notte.  Se non vuoi affrontare il problema che deriva dal fatto che tuo figlio vada a dormire molto tardi o che si svegli molto presto, magari puoi parlare con l'asilo per cambiare la quantità di ore che il tuo piccolo dorme durante il giorno.
•    Se hai un altro figlio grande, in realtà, è possibile che quest'ultimo abbia bisogno di andare a dormire prima del fratello più piccolo.

Ciò è ancor più evidente se il maggiore non dorme la siesta durante il giorno.  L'ora della siesta del tuo bebè è una buona opportunità per dedicare del tempo esclusivo all'altro piccolo.

Consiglio: un biberon per andare al letto è una cattiva abitudine.  Fa male ai denti, e si trasforma in parte della sua routine, ne avrà sempre bisogno per addormentarsi, anche quando si sveglerà nel mezzo della notte.

2 anni

Un bambino di due anni sta ancora cercando di cambiare un po' le regole.  Per questo motivo i tentativi di fuggire dal letto sono abbastanza comuni.  Il tuo piccolo non si vuole congedare da te e neanche abbandonare la sua appassionante giornata.  Che si può fare? Stabilire abitudini e routine per quando bisogna andare al letto.  È il modo migliore di promuovere dei ritmi di sonno appropriati.

La quantità necessaria di ore di sonno non è uguale per tutti i bambini.  Ma, in generale, ai due anni hanno bisogno di dormire 13 ore al giorno.  È normale che dormano tra le 11 e le 12 ore per notte e magari facciano un riposino di 1 o due ore nel pomeriggio.

Costa molto far sì che i bimbi vadano al letto.  Essere costantemente intransigenti sulle regole e la routine quando è l'ora della nanna è il modo migliore per trasmettere dei buoni ritmi di sonno e renderti le cose più facili.

Ecco qui alcuni consigli:
•    Inizia a diminuire le attività del dopocena.  Diminuendo il ritmo della tua attività e di quella del bimbo faciliterai la transizione all'ora di addormentarsi.  Leggere, cantare o fare un gioco rilassante sono attività migliori rispetto al correre per casa.
•    Fai in modo che la routine antecedente all'andare al letto sia breve e piacevole.  Fargli il bagno, lavargli i denti e fargli fare i suoi bisognini non dovrebbe prendere all'incirca più di mezz'ora. Se dura più tempo, tuo figlio inizierà ad essere stimolato e tu a sentirti frustrata.
•    È probabile che il bambino si rifiuti, al meno qualche volta, di andare al letto.  Sii intransigente e coerente con le regole della nanna.
•    I bambini di questa età non hanno bisogno della loro stanzetta.  Di fatto, molti bimbi di questa età dormono meglio con qualcun altro nell'abitazione.  Un altro bambino dai 3 ai 5 anni sarà un buon compagno di stanza.  Normalmente i bambini più grandi possono dormire perfettamente con quasi qualsiasi tipo di rumore.

Consiglio: lascia un libro o un giocattolo che non faccia rumore nel letto del tuo bambino in modo che possa intrattenersi quando si svegli.  Egli non può capire il concetto di "troppo presto", ma tu puoi dirgli di restare nella sua stanza fino a quando la luce entri dalla finestra o fino a che non ti senta dire "buongiorno" (o qualche altro segnale specifico).


3 anni

I bambini di 3 anni dormono in media 12 ore al giorno, approssimativamente.  Questo normalmente significa tra le 10 e le 11 ore per notte ed un riposino di 1 o 2 ore. Gli orari del riposo cambiano di più nei bambini di 3 anni rispetto a quelli di 2.

Un bambino di 3 anni può aver bisogno di più o meno ore di sonno, e questo dipende dalle sue attività giornaliere, qualche eventuale malattia, cambi nella sua routine o qualche cambio dovuto alla crescita.  La quantità di ore che il bimbo dorme in modo naturale durante il giorno è la quantità di cui ha bisogno.

Il tuo piccolo di tre anni conduce una vita molto movimentata, che a sua volta è stimolata dall'incremento della sua abilità linguistica e da una fervida immaginazione.  Di notte, questo può creare le condizioni che possono fargli avere sogni intensi o incubi.  Tu non puoi né devi evitare che abbia questo tipo si sogni, perché essi ci aiutano ad affrontare gli ostacoli della nostra vita quotidiana.  Senza dubbio, puoi aiutarlo a tranquillizzarsi ogni notte a traverso di una routine semplice e calma quando arriva l'ora della nanna.

Consiglio: il bambino ha difficoltà ad addormentarsi con la luce spenta; installa un interruttore con  regolatore d'intensità di luce e lascia che sia il bimbo stesso e regolarne la potenza.  Congratulati con lui ogni volta che diminuisca l'intensità e, nel giro di poche settimane, si abituerà a dormire con una luce molto fioca. Se ciò non funzionasse, cerca di diminuire gradualmente, per varie settimane, i watt di potenza della lampadina del suo abat-jour.

Ti piacerebbe leggere altri consigli per il tuo bambino? Dai un'occhiata alla sezione di Vicks BabyRub qui. Hai provato l'unguento in casa? Che te ne pare? Raccontacelo!

0
e47c07df-9469-3616-b6c9-4420afa05fc78643499097044374289
Ricevuto
€ 1.00
DI SCONTO per l'acquisto di 1 prodotto della linea Head & Shoulders

Desideri lasciare un commento?

Ti potrebbe piacere anche...