Le storie che aiutano a crescere

Le storie che aiutano a crescere

Mamma, che cosa mi leggi questa sera? La domanda arriva puntuale appena li mettiamo a letto. Lo sappiamo, le favole e le fiabe classiche conserveranno sempre il loro fascino.


Eppure, al cinema e non solo, i temi affrontati dalle storie odierne sono legati all’attualità. Quindi, senza abbandonare la buona abitudine del racconto della buonanotte, possiamo adeguarci anche noi, leggendo loro qualcosa di diverso.


Una favola per capire il mondo
Se vogliamo introdurre i più piccoli ai grandi temi della vita come la diversità, il rispetto dell’ambiente, l’adozione e l’uguaglianza, possiamo farlo leggendo loro le favole del Dr. Seuss. Alcune di queste le abbiamo viste al cinema come Il Grinch, Il Gatto e il Cappello Matto e Lorax. Theodor Seuss Geisel, scrittore, poeta e illustratore americano, ha scritto molte favole in rima che insegnano ai bambini, attraverso situazioni apparentemente assurde, l’importanza di osservare il mondo che ci circonda, con umorismo e delicatezza.

Una favola per affrontare la vita di tutti i giorni
È più divertente per un bambino, imparare con una favola i piccoli gesti quotidiani per proteggere la natura. Tra i tanti titoli a disposizione, vi segnaliamo Chiudiamo il rubinetto di Jean-Renè Gombert oppure 10 cose che posso fare per aiutare il mio pianeta di Melanie Walsh.
Viva la scuola di Tony Ross è invece utilissimo per introdurre i bambini al fatidico primo giorno di scuola attraverso un racconto divertente e positivo.

Rivisitiamo i classici del mondo fiabesco
Le fiabe di ieri possono ancora dare qualcosa ai bambini di oggi, ma perché non proviamo a raccontarle in chiave moderna? Questo può essere un esercizio molto divertente per le mamme più creative: ad esempio, si può raccontare la fiaba di una Cenerentola ambientandola ai giorni nostri.
Un altro libro molto interessante è quello di Marina Iuele, con 7 piccole storie che conosci già. Alla struttura originale, ha aggiunto concetti importanti per i bambini di oggi. Ogni negatività o proibizione presente nella versione originale è stata modificata per dare spazio alla possibilità, ogni diffidenza trasformata in nuova occasione per aprire il proprio cuore.

Giochiamo a ribaltare i ruoli
Un altro esperimento: proviamo a invertire i ruoli per una sera e chiediamo ai nostri bambini di raccontarci una storia. Ci darà modo di capire quali sono le storie che voglio sentirsi raccontare, i loro personaggi preferiti e gli esempi che ritengono positivi.
In questo modo, impareremo anche noi quali temi approfondire e quali ancora non hanno toccato la curiosità dei vostri bambini.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto