Impara l’arte e mettila da parte: insegnare ai bambini a lavorare a maglia

Impara l’arte e mettila da parte: insegnare ai bambini a lavorare a maglia

Insegnare a lavorare a maglia ai bambini può essere un’esperienza molto gratificante, basta saper scegliere il momento e il modo giusto per spiegare loro le basi dell’arte di lavorare con i ferri. Immaginate quanta soddisfazione avranno indossando la sciarpa fatta con le loro mani o nel regalarvi una loro creazione.


Il momento giusto per iniziare
Solitamente, l’età più giusta per iniziare i primi lavori a maglia è intorno ai 5-6 anni, quando la coordinazione occhio-mano comincia a essere più sviluppata. A quest’età anche la loro attenzione sarà più costante: considerate che vi dovrà seguire molto durante i primi passaggi, per cui se non è ancora il momento, posticipate le prime lezioni.
Un altro fattore è senza dubbio l’interesse: se, quando vi vede lavorare a maglia, vi chiede come si fa, questo è il momento giusto per iniziare.

Materiali per i primi progetti
Il materiale più adatto per realizzare i primi lavori a maglia è senza dubbio la lana: facile da lavorare, maschera gli errori e è morbida al tatto. Una lana di peso medio è quella migliore nei primi tempi. Scegliete un colore chiaro: permetterà ai più piccoli di vedere bene ogni punto realizzato. Per quanto riguarda il resto, scegliete dei ferri di media misura, magari in legno: sono più facili da tenere in mano, più sicuri per i bambini e meno scivolosi.

I primi lavori a maglia
Per un bambino il primo progetto è di solito una sciarpa, perché si crea solo con due punti: il diritto e il rovescio. Per la prima volta, preparate voi le maglie che serviranno da base al progetto, fissando così la larghezza della sciarpa.

Il diritto
•    Fate tenere il ferro con le maglie avviate nella mano sinistra.
•    Fategli prendere con la mano destra l’altro ferro. Sempre nella mano destra, fategli arrotolare il filo del gomitolo al mignolo. Fate passare, poi, il filo sopra l’anulare, sotto il medio e sopra l’indice.
•    Ditegli di inserire il ferro destro nella prima maglia del ferro sinistro, tenendo ben fermo il filo proveniente dal gomitolo, fatelo avvolgere dal basso verso l’alto sul ferro destro.
•    Fate ritirare un po’ il ferro destro e fategli estrarre la maglia, lasciando cadere dal ferro sinistro la maglia lavorata. Dovrà ripetere i movimenti descritti fino al termine del ferro.

Il rovescio
•    Fate inserire la punta del ferro destro nella prima maglia, posta sul ferro sinistro. Con il filo, fate avvolgere il ferro destro dall’alto verso il basso.
•    Fate ritirare un po’ il ferro destro per estrarre la maglia, lasciando cadere dal ferro sinistro la maglia lavorata. Dovrà continuare i movimenti fino al termine del ferro.




Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

anche mia nonna mi insegnò quando ero piccola..poi col tempo ho dimenticato...mi piacerebbe riprendere quando ho una pò di tempo libero*__*

  • Segnala

Quando ero piccola vedevo mia nonna cucire di tutto, era bravissima, e mia madre lavorare a maglia, is uoi capi caldi e belli. Da grande ho imparato a lavorare l'uncinetto e me la cavo abbastanza bene con tutto ciò che riguarda la fantasia e la manualità. Spero di tramandare questa passione a mia figlia. Certo ora è un po' piccolina (quasi 6 mesi), ma già mi osserva curiosa mentre creo qualcosa. Bimbe imparate dalle vostre mamme/nonne e voi mamme/nonne insegnate con pazienza tutto ciò che sapete

  • Segnala

Io voglio imparare a lavorare a maglia, sono un po grandicella ma non è mai troppo tardi per imparare! Ciao!

  • Segnala
Pixma

Pixma

Segnalato

io imparai da piccola a lavorare a maglia, peccato che adesso non abbia abbastanza tempo per sferruzzare

  • Segnala

Anche mia nonna da piccola mi ha insegnato a lavorare a maglia e ancora oggi che sono grande mi rilasso sferruzzando, ed è uno dei pochi ricordi che ho di lei.

  • Segnala