Asilo nido: come sceglierlo

Asilo nido: come sceglierlo

Non sempre è facile trovare quello adatto alle proprie esigenze… ecco a voi una guida facile e veloce per aiutarvi nella scelta


Conciliare lavoro e famiglia non è semplice, soprattutto quando i bimbi hanno meno di tre anni. Alcune di noi possono fare affidamento sui nonni, ma siamo in molte, ormai, a non volerli coinvolgere in un impegno così gravoso sul piano fisico ed educativo, anche quando abbiamo la loro disponibilità. Ecco, quindi, che l’iscrizione all’asilo nido si prospetta come l’unica strada praticabile dal momento in cui dobbiamo riprendere a lavorare.

Questa decisione non deve provocare sensi di colpa o frustrazioni. Al giorno d’oggi gli asili nido sono luoghi piacevoli, organizzati e sicuri, in grado di proporre progetti educativi d’avanguardia che hanno al centro il bambino, le sue esigenze fisiche, motorie e psicologiche. In questi ultimi anni, poi, l’offerta si è ampliata e articolata – oltre a nidi pubblici e privati esistono micro nido familiari, nidi condominiali e aziendali - a dimostrazione di quanti siano oramai i genitori che scelgono questa opportunità per i propri piccoli.
    
Ecco i requisiti fondamentali per una scelta consapevole. Iniziamo a tastare il terreno informandoci tra le amiche, ascoltando “voci” e pareri. Visitiamo la struttura, fidandoci del nostro “fiuto” di mamme, che difficilmente si sbaglia… Cosa aspettarci? Sicuramente un’atmosfera di calma e serenità, un ambiente familiare, tranquillizzante, non troppo rumoroso, luminoso e pulito. Ma, se un eccessivo ordine o un aspetto asettico ci sorprendono, drizziamo le antenne.
 
Verifichiamo anche che i locali siano organizzati differentemente a seconda della fascia d’età dei bambini che li frequentano, e che ci sia uno spazio all’aperto. Controlliamo che le norme di sicurezza siano rispettate: quindi diamo un’occhiata agli arredi che devono essere a misura di bambino, semplici, colorati, puliti, con angoli smussati, senza parti che si possono staccare e fatti con vernici atossiche; come anche alle prese di corrente che devono essere protette.
Accertiamo poi le qualifiche del personale. Alla nostra “indagine” potrebbe servire sapere se nel passato ci sia stato o meno ricambio di personale: questo perché i piccoli si affezionano al proprio educatore di riferimento e un eventuale suo trasferimento, per quanto comprensibile, potrebbe essere fonte di disorientamento, e a volte un segnale di un clima di lavoro non ottimale.

Il rapporto tra il numero di bambini ospitati e le educatrici dovrebbe essere di cinque a uno, e sono molto importanti periodiche riunioni con i responsabili della struttura e con esperti – pedagogisti, psicologi o pediatri – incentrate sul progetto educativo e su argomenti d’interesse per i genitori.

Infine, prima di procedere all’iscrizione, accertiamoci sul sito internet del comune in cui si trova l’asilo nido che la struttura sia autorizzata.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

Gambe liscie con Silk-èpil 5

Gambe liscie con Silk-èpil 5

"

sono una delle fortunate che ha potuto partecipare al progetto...a me è toccato il silk èpil 5. più lo uso e più ne sono contenta, in confronto al mio vecchio silk èpil elimina molti più peli (soprattutto quelli più sottili) così le gambe rimangono lisce per più giorni! i peli incarniti sono quasi del tutto scomparsi...e che dire della spazzola esfoliante, fortissima! lascia la pelle del viso morbida morbida! super consigliato! lo sto dicendo a tutte le mie amiche! :-)

"

Di Ambasciatrice
peanuts

Ottimo il Silk-èpil 5

Ottimo il Silk-èpil 5

"

sto usando il silk-èpil 5 e devo dire che i rulli massaggianti e la luce sono davvero utili, i primi ti aiutano davvero a non sentire dolore al contrario del mio vecchio silk-èpil...mentre grazie alla luce riesci a togliere anche i peli più piccoli che prima non riuscivi nemmeno a intravedere..:D.... l'unica mia delusione è che zona inguine sia davvero difficile la depilazione..qui invece i rulli sono d'intralcio...devo togliere la testina e il dolore aumenta..si dovrebbe un pò migliorare questo aspetto...

"

Di Ambasciatrice
Mariaconcetta