Uova di Pasqua: scopri la loro origine e nuove idee per decorarle

DesktopImage
0
Un'attività divertente da fare a Pasqua con i bambini è quella di passare un pomeriggio a decorare le uova mentre raccontiamo ai più piccoli l'origine di questa tradizione. Dopo potete nasconderle e giocare a chi ne trova di più.


Offrire uova di Pasqua è una tradizione molto antica; secoli fa si regalavano come simbolo di resurrezione all'uscita della messa pasquale, ed ancora oggi genitori, nonni o padrini regalano ai bambini delle uova di zucchero o di cioccolato.  La Pasqua è un'epoca speciale! Approfittane per passare un pomeriggio di svago con i più piccoli, raccontando storie e decorando uova in tanti modi diversi.  Dopo potete nasconderle e giocare a chi ne trova di più. 

Preparazione delle uova

Per prima cosa bisogna preparare le uova, cucinandole o svuotandole.

  • Se scegli di cuocerle, una volta fredde potrai dipingerle o decorarle. 
  • Se preferisci decorare un uovo vuoto affinché duri più tempo, fai (con molta attenzione) due buchi all'estremità dell'uovo con un ago e soffia da entrambe i lati finché non si sia svuotato. 

 Tecnica per decorare le tua uova di Pasqua

Decorare con Washi Tape

Con dello scotch decorativo possiamo creare delle uova di Pasqua veramente belle.  Puoi combinare diversi pezzi di washi tape attaccandone di tutti i tipi.

Uova colorate o tinte

Per dipingerle, passa prima una base bianca e successivamente colorale come più ti piaccia.  Se preferisci tingerle, immergile in dell'acqua tiepida mischiata con aceto e colorante. 

 Decorare con fili colorati

Devi passare della colla sull'uovo ed allo stesso tempo avvolgerlo con un filo colorato, stando attenta che ad ogni giro il filo resti attaccato.  Usa un filo per cucire spesso affinché sia più facile.  Puoi iniziare dalla base e, una volta superata la metà, puoi metterlo in un contenitore per uova e terminare di attaccare il filo.

 Uova stile punk

Se ti piace lo stile rock un'idea originale è quella di decorare le uova con puntine: è facilissimo! Devi solo far bollire le uova ed una volta fredde infilargli le puntine: otterrai delle uova borchiate da far invidia. 

 Potere alla creatività

  • Se le tingi, puoi mettergli degli elastici prima di immergerle: una volta tolti rimarranno delle creative linee bianche
  • Puoi anche decorarle con feltro, brillantini o tutto quello che ti viene in mente; la cosa migliore è mettere tutto sul tavolo e dar sfogo all'immaginazione.
  • I più piccoli potranno decorare lasciando le impronte delle loro dita o dando dei baci alle uova dopo essersi colorati le labbra. 

La leggenda del coniglio di Pasqua

E per concludere questo pomeriggio di svago, puoi raccontargli la leggenda del coniglio di Pasqua.

La leggenda racconta che quando Gesù fu sepolto nel sepolcro, c'era un piccolo coniglio dentro che vide tutto.  

Quando chiusero l'entrata, il coniglio rimase dentro e pensò che non avrebbe mai più rivisto la luce del sole.  All'improvviso il terzo giorno successe qualcosa di incredibile: Gesù si alzò ed un angelo fece rotolar via la pietra che chiudeva l'entrata, permettendogli di uscire! Davanti a quel miracolo, il coniglio si rese conto che l'uomo resuscitato era il Figlio di Dio e che doveva avvisare tutti del suo ritorno alla vita. 

Visto che i conigli non possono parlare, gli venne in mente di distribuire uova colorate dappertutto, per trasmettere il messaggio di vita e allegria, e cosí fece.  Da allora si dice che il coniglio esca ogni Domenica di Pasqua per lasciare uova colorate in tutte le case per ricordare al mondo che bisogna vivere con allegria. 

Che ne pensi di questo articolo? Speriamo ti sia piaciuto! Clicca su mi piace o lasciaci un commento raccontandoci come decoreresti le uova di Pasqua.  Condividi le tue idee, e se sei golosa, non ti perdere le nostre ricette per fare le uova di cioccolato in questi giorni 

0

Desideri lasciare un commento?

Ti potrebbe piacere anche...