scappo nella città

Scappo… nella città

Arriva il 25 aprile: che liberazione! Dove si va? Ora il turismo è più che mai local, e la primavera è il momento perfetto per vivere appieno i nostri centri urbani, che offrono un patrimonio inesauribile di arte, storia, cultura e architettura.


Vale sempre la pena di ricordare che il nostro Paese ha il più alto numero di siti culturali riconosciuti dall'UNESCO. Dando per scontato che conosciate già i tesori di Firenze, Venezia, Roma e Milano, ecco qualche altra località che merita una visita.

Aperitivo con l’arte
Non è solo la patria dello sprizt, Padova è un piccolo salotto pieno di vita (grazie anche alla vivace movida universitaria) e di aggraziate architetture: dal Battistero a Piazza dei Signori, dalla Basilica di Sant’Antonio alla Cappella degli Scrovegni. Per gli amanti dell’arte è anche possibile visitare la mostra (fino al 26 maggio) di Giuseppe De Nittis a Palazzo Zabarella, elegantissimo rappresentante degli “Italians a Paris”.

La dotta, la grassa, la rossa
Bologna ha la più antica università d’Europa, la più lunga rete di portici d’Italia e un centro medievale ricco di colori che vanno dall’arancio all’ocra, dal ruggine al bordeaux: per legge, le facciate si possono solo ridipingere in gradazioni di “rosso bolognese”. Pedonale nei giorni di festa, Bologna è anche tempio del buon mangiare: non sarà difficile gustare degli ottimi piatti della tradizione locale presso i numerosi ristoranti in giro per la città.

All’ombra dell’Etna e dei mandorli
Perdetevi per le vie di Catania definita la più bella strada della Catania settecentesca. Se siete amanti del corallo, non potete invece perdere la mostra alla Fondazione Puglisi Cosentino.

Tra barocco e vento di mare
Si sente l’aria profumata del Salento e si avverte quanto vicina sia la Grecia, però a Lecce tutti gli occhi sono puntati sul fascino maestoso e barocco delle architetture. Finito il giro istituzionale tra Basilica di Santa Croce, Convento dei Celestini e Chiesa di Sant’Irene, ci si può tuffare in atmosfere più di nicchia con le Double solo Exhibitions dell’artista americano Carl Heyward. Oppure prendere l’auto e cercare il mare.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

Fabanto

Fabanto

Segnalato

Sagra degli asparagiiii!!!!!! ...e si pensa sempre a mangià!

  • Segnala

vortex

Segnalato

io sto a casa con la mia famiglia :)

  • Segnala

Io a vedere un museo è poi pranzo sui monti

  • Segnala

Viaggio di andata senza ritorno..

  • Segnala

io forse andrò in costiera amalfitana

  • Segnala