posti-amare

Posti da amare

Tre mete fascinose per fuggire dalla solita routine. E scoprire, non troppo lontano da casa, un nuovo luogo del cuore.


Chi di noi non ha un luogo al quale è particolarmente affezionato? Un posto nel quale si sente “come a casa” e che gli riporta alla memoria i ricordi più belli? I luoghi dell’amore sono infiniti e ogni volta si arricchiscono di nuovi sentimenti, ma a chi desidera aggiungere nuove mete a quelle di sempre, noi ne proponiamo tre con tutte le carte in regola per farvi innamorare.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Il vento di La Maddalena
Un’isoletta a nord della Sardegna, battuta dai venti e baciata dal sole. Un luogo talmente incantevole e ricco di tradizioni che anche l’attore Gianmaria Volontè lo scelse per trascorrere gli ultimi anni della sua vita. Nella cittadina, nonostante la presenza di ristoranti e gelaterie per i turisti, il passato fa capolino a ogni passo: nei vicoli stretti, nell’ottocentesco edificio dell’Ammiragliato, nella piazzetta principale dedicata a Garibaldi. Tutt’intorno, invece, è la natura a rubare la scena, con il blu “da cartolina” del mare e i tramonti sull’arcipelago, impossibili da dimenticare. Info: www.comune.lamaddalena.ot.it.

Lucignano, il borgo degli innamorati
Lucignano è stato soprannominato «paese dell’amore», e una ragione c’è: con le sue chiesette, i vicoli ombrosi e le distese di colline a perdita d’occhio, questo borgo medievale della Valdichiana (in Toscana) sembra creato apposta per una fuga romantica, lontano dal rumore e dallo stress della vita di tutti i giorni. Tra l’altro, qui è custodito l’Albero dell’Amore, un capolavoro di oreficeria gotica che, secondo la leggenda, è in grado di regalare felicità eterna alle coppie. Un motivo in più per fare una visita e per ritornare tutte le volte che si ha una gran voglia di romanticismo. Info: www.turismointoscana.it o http://www.comune.lucignano.ar.it.

Camargue, tra feste e cavalli
Concludiamo con una meta non italiana, ma capace di conquistare per sempre il cuore di chi la visita: la Camargue, un fazzoletto di terra nella Provenza francese ricco di paesaggi incontaminati. Qui i fenicotteri rosa e i cavalli bianchi vivono allo stato brado. E le antiche città fortificate, le coloratissime feste gitane, i porticcioli pittoreschi riempiono gli occhi e la mente di suggestioni. Due modi affascinanti per godersi la Camargue? Una crociera fluviale lungo il Rodano oppure una passeggiata in calesse. Info: www.camargue.fr.

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

MiniTe

MiniTe

Segnalato

Il mio luogo del cuore è senza dubbio Campaegli, sopra Cervara di Roma: sembra di stare sulle Alpi, ci sono baite in legno e pietra che ogni tanto spuntano qua e là, boschi e praterie sconfinate dai contorni morbidi e suggestivi! Io lo trovo meraviglioso in tutte le stagioni e d'estate ci si scorda del caldo romano a un'oretta dalla capitale!..in più a luglio il sottobosco si riempie di fragoline buonissime! Un vero Paradiso per gli occhi e il cuore!

  • Segnala

Ho visitato la Camargue con i miei genitori quando ero piccola, mi ė rimasta nel cuore! Spero di avere la possibilità di rivederla presto con i miei figli!

  • Segnala
pandoro

pandoro

Segnalato

posti stupendi

  • Segnala
kyokina

kyokina

Segnalato

una buona idea per l'addio al nubilato della mia amica!!!

  • Segnala

La Maddalena è bellissima, è nella mia amata Sardegna!

  • Segnala