L'energia dell'acqua: una forza naturale per emozioni speciali

L'energia dell'acqua: una forza naturale per emozioni speciali

...da provare in tutti questi luoghi che scoprirai leggendo!


È proprio così…l’acqua è energia pura. Se poi vogliamo viverla in tutta la sua forza dedichiamoci agli sport acquatici. Laghi, fiumi, mare e cascate diventeranno complici di emozioni a non finire. Ecco a voi suggerimenti di luoghi e attività assolutamente da provare.  

Fiumi e torrenti offrono l’opportunità di praticare hydrospeed, rafting, canoa-kayak, canyoning, torrentismo e molto altro, basta andare su www.federcanoa.it e vi si aprirà un mondo. Di grande interesse il ritorno in Italia dei prossimi Wildwater World Championship a Ivrea, sulle rive dalla Dora Baltea. Se siete da quelle parti, non perdetevi questi campionati del mondo di discesa, una competizione di pura adrenalina in programma dal 3 all’8 giugno.

Se siete alla ricerca di sensazioni uniche perché non provare il kitesurf? si pratica sui laghi o sul mare ed è una delle tendenze del momento: in piedi su una tavola da surf si manovra un aquilone tramite un manubrio (la boma) a cui sono fissati lunghi cavi... la sensazione è di leggerezza e potenza. Sul portale www.kitesurfing.it si trovano notizie e informazioni su questo coinvolgente sport: dai corsi alle località dove praticarlo. In Campania c’è www.kitesurfsalerno.it, a Senigallia (AN), invece, da marzo a novembre è attivo il centro di Senigallia (www.kitesenigallia.com) con istruttori F.K.I. 

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito



E che dire dell’hydrospeed? Ha caratteristiche uniche rispetto agli altri sport fluviali perché si pratica totalmente immersi nell’acqua, con la muta, casco e una specie di bob, in posizione prona (cioè “a pancia sotto” e con la testa in avanti). Sorprendente!

Se si opta per il torrentismo si percorreranno a piedi torrenti impetuosi superando gole e cascate, dotati di tutta l’attrezzatura necessaria.
Anche una giornata soltanto nelle acque tra Morgex e Valsesia (www.rafting.it) fa scoprire quanta energia il nostro corpo assimili dall’acqua e dal suo movimento.



Per gli sport fluviali vale la pena fare un salto in Valsesia, in Piemonte, dove scorre il torrente Sesia, ritenuto uno dei più affascinanti di tutta Europa per l’unicità dell’ambiente naturale e la varietà delle rapide. Qui si trova la scuola di sport fluviali Accadueo (www.accadueo-sesia.it) riconosciuta dall’I.R.A.F. (Federazione Italiana Rafting) e dall’Associazione Italiana Hydrospeed e Monrosa (www.monrosarafting.it) che offre corsi per principianti e possibilità di weekend o settimane scegliendo tra rafting, kayak, canoying, hydrospeed, trekking fluviale e tubing.

In Umbria a meno di un’ora da Roma, la Cascata delle Marmore offre uno spettacolo della natura, le sue acque spumeggianti precipitano lungo tre salti per un dislivello di circa 165 metri e, anche qui, si possono fare attività sul fiume Nera nel tratto a valle delle cascate (www.raftingmarmore.com). Sempre in Umbria, in Valnerina, c’è un centro rafting e kayak (www.raftingumbria.it) e c’è addirittura la possibilità di organizzare speciali addii al celibato/nubilato da festeggiare in acqua (www.extremewaves.it)!

Spostandoci all’estero, senza andare troppo lontano, scopriremo che la Corsica è il paradiso del kayak (www.bonifacio.fr) e al Golfe de Ventilegne ci sono le migliori scuole e spiagge per fare kitesurf. Percorsi mozzafiato per il kayak si possono trovare anche in Spagna, presso le discese della Noguera Pallaresa in Catalogna e, di nuovo in Francia, sul fiume Ardeche e nelle valli Var e Verdon. Infine un viaggio in Svizzera (http://www.myswitzerland.com) sarà l’occasione, magari, per dominare le cascate del Reno, che offrono un grandioso spettacolo e tante opportunità!

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto