Lago di Como: speciale weekend fuori porta

Lago di Como: speciale weekend fuori porta

Se George Clooney lo ha scelto per trascorrervi i propri soggiorni italiani, certo una ragione ci sarà...partiamo insieme per un itinerario romantico alla scoperta del lago di Como.


Parliamo del lago di Como che, con la sua caratteristica forma a Y rovesciata - data dai tre rami di Colico a Nord, Lecco a sud-est, Como a sud-ovest - offre un paesaggio davvero unico. Lungo le sue sponde si alternano antiche ville, splendidi giardini in questa stagione particolarmente fioriti e profumati, pittoreschi paesini dal sapore antico, boschi e rocce aspre, montagne ancora innevate che si specchiano a picco nel lago.

Un itinerario romantico, all’insegna della tranquillità e del relax, lungo la bella Strada Regina (la statale 340) che segue le tortuose coste del lago di Como attraversando quasi ogni centro abitato, potrebbe partire proprio dalla città di Como, che con il magnifico duomo del 1400, il Broletto, la chiesa di Sant’Abbondio, Piazza San Fedele e Villa Olmo, merita senz’altro una visita approfondita. Qui, molto suggestivo, soprattutto all’imbrunire, è il colle di Brunate, raggiungibile dalla città con una funicolare che in 7 minuti circa copre un dislivello di 500 metri e vi porta a un belvedere straordinario, con una vista sulla città che pian piano si illumina e si specchia nel lago.

Dopo Como, destinazione Lenno e la splendida Villa del Balbaniello, proprietà del Fai (Fondo Ambiente Italiano). Ma durante il tragitto tra Como e Lenno, superata Cernobbio, non sorprendetevi se in prossimità di Laglio sentirete delle pazze scatenate urlare “Georgeeeeeee”: è qui infatti la famosa villa Oleandra del superdivo americano.

Si raggiunge Villa del Balbaniello costeggiando inizialmente il lungolago e poi prendendo il sentiero pedonale che porta all’ingresso della villa in una ventina di minuti (è disponibile anche un servizio di taxi-barca per la villa, al costo di circa 5 euro). Si possono visitare i giardini, bellissimi e curatissimi, o anche gli interni, ma in questo caso è obbligatoria la visita guidata. Proprio qui sono state girate alcune scene di Guerre Stellari (Episodio II, L’attacco dei cloni) e dell’ultimo 007, Casinò Royale.

Merita una sosta anche Tremezzo, con visita alla settecentesca Villa Carlotta e al suo giardino botanico che in aprile e in maggio offre un autentico mare di azalee multicolori. Proseguendo sulla riva occidentale si arriva a Menaggio, incantevole paesino incastonato tra le montagne e il lago, da dove si può prendere il battello  - o il traghetto, nel caso viaggiate in macchina o in moto – e trasferirsi sulla sponda opposta, precisamente a Varenna. Una località deliziosa, con le sue scalinate strette e ripide che portano al lago e con la celebre “balconata degli innamorati”, una romantica passeggiata a picco sull’acqua.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Da Varenna si può traghettare alla volta di Bellagio che nell’Ottocento Stendhal definì come “…la più bella vista che esista al mondo, dopo il Golfo di Napoli…”. Oggi, purtroppo, i negozi di souvenir sono molti, così come le gioiellerie e le boutique frequentate quasi esclusivamente da giapponesi. Merita una visita la Villa Melzi d’Eril, risalente al 1810, con annesso parco curatissimo, pieno di piante e fiori provenienti da ogni parte del mondo.

Rientrando poi via terra da Bellagio verso Como, vi consigliamo una sosta a Torno, location della soap “Vivere” molto carina e fuori dalle principali rotte turistiche.

Per quanto riguarda i pernottamenti, nel malaugurato caso che George non vi possa ospitare, date un’occhiata a questi siti: Ospiti per casa, Lario on line, Lago di Como.

E per rendere il vostro soggiorno ancora più romantico, non perdetevi  la navigazione sul lago di Como!

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

Remless

Remless

Segnalato

Bellissima meta anche per i bambini!

  • Segnala