In Alto Adige, con vista Dolomiti

In Alto Adige, con vista Dolomiti

Un’idea per il weekend estivo, o anche per le ferie? Andiamo a passeggiare in montagna. Quella più autentica e incontaminata: oltre i 1500 metri di quota. Dove possiamo ancora vedere le mucche al pascolo, cogliere mirtilli, abbeverarci a una cascatella, costeggiare immacolati laghetti, fare birdwatching o cogliere una bella stella alpina.

Per non raggiungere i soliti, scontati (e quindi più frequentati) posti, proviamo a scegliere la Valle Isarco , in Alto Adige: una zona ancora relativamente vergine situata fra Vipiteno e Bressanone, da cui godere una vista superlativa su tutte le Dolomiti.

Perché proprio lì? Per approfittare di una simpatica offerta promozionale, uno speciale “Malgapass” che dall’1 giugno fino a metà ottobre viene fornito gratuitamente a tutti coloro che alloggeranno negli alberghi della zona (in genere, a prezzi di assoluta convenienza). Con questa “Almen Card” (per informazioni: http://www.valleisarco.info/) si avrà accesso a una trentina di malghe montane con ristoro: le caratteristiche baite in legno, dove i pastori di montagna trascorrono l’estate col bestiame.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Una bella occasione, non solo per avere accesso illimitato a funivie e cabinovie o sfruttare visite guidate alle malghe, ma anche per toccare con mano la quintessenza della cultura montanara: la vita negli alpeggi. Dormendo in baita, dove possibile, o assaggiando con i malgari le loro specialità gastronomiche: canederli e speck, polenta e formaggio.

Tre in particolare gli appuntamenti da non perdere, per una full immersion nella realtà di malghe e pascoli: la festa di Fane il 27 luglio, con canti e balli tirolesi; la sagra del 3 agosto alla baita Brugger, sull’Alpe di Velturno; quella del 31 agosto, sull’Alpe di Rodengo.

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto