Dove ritrovare la carica interiore

Dove ritrovare la carica interiore

Itinerari su misura per ritrovare la carica interiore: mete low cost ispirate e all'aria aperta per chi ama la montagna e chi meno.


Altro che palestre, fitness center, pesi, aerobica e chi più ne ha più ne metta.
C’è un modo di scaricare tensioni, combattere lo stress e ricaricarsi fisicamente e psicologicamente che non ha età, è ecologico, per molti versi economico, e indifferente alle mode. Si chiama Natura. Vivere all’aria aperta, immergendosi in essa, è un toccasana per anima e corpo, anche in inverno. E non importa se fa freddo.

In Italia esistono località straordinarie, al mare o in montagna, dove cercare – e trovare! - il contatto con la natura anche nella stagione fredda. Le Dolomiti, per esempio qui. Che per gli amanti della montagna sono un po’ come una droga: una volta che ci si immerge in questi scenari mozzafiato – che non a caso sono patrimonio naturale dell’umanità, tutelati dall’Unesco - non se ne riesce più a fare a meno. Ci si deve tornare in continuazione e in ogni stagione. In inverno, per esempio, alle pendici dei Monti Pallidi, si possono fare un’infinità di esperienze in grado di risollevare le anime e i corpi più provati dai ritmi frenetici della vita attuale. Qualche esempio? Se amate la velocità, potete fare il carico di adrenalina mettendovi gli sci ai piedi e buttandovi a valle su piste ben innevate e ripidissime. E se volete perfezionare il vostro stile - e vi trovate in Val di Fiemme - potete prendere lezioni di sci davvero particolari: l’iniziativa “skiingiro”,  prevede che il maestro vi faccia anche da “guida” alla scoperta di queste favolose montagne.

Se non sciate, o semplicemente preferite frequentare località meno battute, più tranquille e silenziose, potete provare l’esperienza di camminare galleggiando sulla neve con le oramai supertecnologiche ciaspole (le racchette da neve). Potete addentrarvi (sempre accompagnati da una guida) nel silenzio dei boschi, godendo della quiete assoluta di una natura dove i pochi rumori esistenti sono ovattati dal manto nevoso. O spingervi fin sotto le celebri pareti di roccia terribilmente verticali e fermarvi a pensare alle imprese estreme degli alpinisti che le hanno percorse per primi. E domandarvi dove hanno trovato forza e coraggio, e , perché no, trarne ispirazione…

Un altro posto straordinario dove potersi perdere nella natura per poi ritrovarsi più forti è l’Alta Via dei Monti Liguri. Per farvi capire meglio di cosa si tratta, immaginatevi di essere in un punto dove, da una parte c’è il mare – giù a picco, mille metri sotto di voi! - mentre dall’altra si apre davanti ai vostri occhi un panorama mozzafiato sulle cime innevate delle Alpi e sulla vasta Pianura Padana. Questa è l’Alta Via, un percorso eccezionale che collega Ventimiglia (in provincia di Imperia) a Ceparana (in provincia di La Spezia). Tranquille, non è necessario percorrerlo tutto a piedi; sul sito ci sono tutte le informazioni necessarie, con l’indicazione dei sentieri praticabili e i rifugi dove farsi ospitare.

L’elenco delle località dove ricaricarsi immergendosi nella natura potrebbe non finire mai.  Concludiamo suggerendo agli amanti del mare d’inverno le isole dell’arcipelago toscano, come per esempio l’isola del Giglio e quella di Giannutri. Vere oasi di pace assoluta e contagiosa, soprattutto quando poco frequentate come in questa stagione.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto