Vai al contenuto

Cani e gatti "anallergici": per chi soffre di allergia

Famiglia
30/04/2021

Rinunciare alla compagnia di un animale domestico perché si soffre di allergia al cane o allergia al gatto sarebbe un peccato e non sempre è necessario. Se ti stai chiedendo se esistono cani e gatti per chi soffre di allergia, la risposta è si! É importante sapere quali sono le razze da prendere in considerazione e, al contempo, mantenere l’ambiente perfettamente pulito evitando che si accumuli la polvere. Scopri quali sono le razze con pelo anallergico!

Lo sapevi che circa il 30% della popolazione italiana soffre di allergia a cani o gatti? In realtà, il problema non deriva dall’animale in sé, ma dagli allergeni presenti nel pelo, nella saliva o nell’urina dei nostri amati animali. Si tratta di sostanze molto potenti, che vengono veicolate dalla polvere anche quando gli animali non sono presenti. Esistono però specifiche razze di cani e gatti che sono maggiormente consigliate per chi ha problemi di allergia (sempre previa consultazione del proprio medico).

 

Gatti “anallergici”: quale micio prediligere se soffri di allergia al gatto

Se appena vedi un gatto cominci a starnutire, ma vorresti comunque ospitarne uno in casa, puoi optare per una di queste razze di gatti "anallergici" il cui pelo non provocherà fastidiose reazioni: il Siberiano, il gatto Blu di Russia e il Balinese.

Prima adottare uno di questi mici consulta il tuo medico perché anche le razze che vengono classificate come anallergiche, possono causare reazioni. Infatti, queste razze di gatti producono una quantità inferiore della proteina che provoca le reazioni allergiche, ma non ne sono completamente prive.

1. Siberiano

Tra i gatti per chi soffre di allergiauna menzione d’onore va a questa amatissima razza, che ha origine dall'unione fra il gatto selvatico dei boschi e il gatto domestico portato nella Russia siberiana da alcuni coloni intorno al 1050. Ha il pelo semi-lungo e idrorepellente e, soprattutto, non produce la proteina FelD1, responsabile delle reazioni allergiche.

Gatto siberiano seduto su poltrona


2.
Blu di Russia

Il Blu di Russia è un gatto molto elegante, dolce e affettuoso e di solito si adatta senza problemi alla presenza di altri animali in casa. Il pelo è il punto forte della razza: fine, morbidissimo al tocco, ha sfumature argentee mentre il mantello è tipicamente blu. Va spazzolato una volta alla settimana.

Gatto blu di Russia seduto su poltrona


3.
Balinese

Il problema dell’allergia ai peli del gatto non riguarda nemmeno il Balinese, un micio che somiglia un po’ al siamese, ma ha il pelo medio-lungo. È un gatto vivace e affettuoso, che ama fare le fusa ed essere coccolato. Una curiosità: il nome “balinese” fu dato a questa razza perché si pensava che ricordasse le ballerine esotiche balinesi.

Gatto balinese seduto sul tavolo 

Cani “anallergici”

Come avviene per quella ai gatti, anche l’allergia ai cani è estremamente diffusa in Italia. Tuttavia, non esistono veri cani anallergici. Alcune razze producono in maniera inferiore alcuni allergeni ma un cane con pelo anallergico al 100% non è stato ancora riscontrato.

Il Bedlington Terrier, il Bichon Frise e l’Irish Water Spaniel sono tre razze di cani ideali da considerare per chi soffre di allergia. Ecco le loro caratteristiche.

1. Bedlington Terrier

Questo cane inglese a pelo bianco o grigio/blu ricorda vagamente un agnellino. Il carattere è dolce e affettuoso e, generalmente, ben tollera la presenza di altri animali. Tuttavia, poiché è un cane da caccia, ha un temperamento attivo e coraggioso ed è molto agile. Il pelo è fitto e soffice e tende ad arricciarsi sulla testa. 

Bedlington Terrier bianco

 

2. Bichon Frisé

Un cane a taglia piccola perfetto per tutta la famiglia e per chi desidera un compagno allegro, socievole e pieno di energia. Imparentato con il Maltese e il Bolognese, era un cagnolino molto in voga nelle corti di Francia.

Bichon Frisé bianco

 

3. Irish Water Spaniel

Un cane da caccia facilmente riconoscibile per i riccioloni che gli incorniciano il muso. Ha un carattere fiero, leale e affettuoso ed è piuttosto timido con chi non conosce. Il pelo è molto fitto ma non lanoso. La coda è particolarissima e viene chiamata “coda di topo”, perché è completamente glabra.

Irish water spaniel in giardino 

Come contribuire a ridurre i sintomi dell’allergia tenendo la casa pulita

Un altro modo per diminuire il problema dell’allergia è quello di tenere l’ambiente sempre molto pulito. Per aiutarti in questo compito ci sono due prodotti imbattibili: Swiffer Scopa Cattura Polver che, grazie al motivo ondulato e alle scanalature dei suoi panni, cattura più sporco, polvere e peli rispetto a una scopa tradizionale. E poi c'è Swiffer Panni Umidi, che sono ideali per pavimenti in vinile, ceramica e legno trattati. I panni umidi lavapavimenti di Swiffer catturano e intrappolano fino a tre volte più sporco di un prodotto normale, per una pulizia rapida e semplice. I panni umidi di Swiffer sono imbevuti con una soluzione detergente al profumo di limone che scioglie anche le macchie più difficili in modo efficace. Il risultato? Dei pavimenti impeccabili! Per un pulito sempre più profondo.

 

Fonti:
https://www.animalpedia.it/10-razze-di-gatti-anallergici-1116.html
https://www.animalipucciosi.com/cani-anallergici/
https://www.animalipucciosi.com/gatti-anallergici-le-razze-adatte-a-chi-soffre-di-allergie/

 

 

Ti è piaciuto questo articolo sulle razze di cani e gatti anallergici? Se hai un animale domestico o stai pensando di prenderne uno, forse potrebbero interessarti anche questi articoli correlati