Come tenere il micio... lontano dai vasi!

Come tenere il micio... lontano dai vasi!

Sciò! Come insegnare al micio a star lontano dai vasi delle nostre piante. E se proprio non ci riusciamo...bisogna essere come lui... astute!


Il gattino è morbido e carino, ma s’infila nei vasi, li rovescia, scava e butta fuori la terra, mordicchia le piante e gioca con le foglie. Inutile sorprendersi. I gatti che vivono liberi in natura – o meglio i randagi – fanno lo stesso, all’ennesima potenza: scavano ovunque, urinano sulla terra e poi ricoprono. Ecco, il nostro micetto non vuole essere da meno.
Il problema, per fortuna, è risolvibile. La soluzione viene ancora una volta dalla Rete, che abbiamo consultato a lungo, intrufolandoci nei blog e nei forum dedicati all’argomento, studiando siti specializzati. Guardate un po’ quanti “diabolici” rimedi hanno escogitato gli altri proprietari di gatti.

Per ovviare all’inconveniente molti consigliano di appoggiare scorze di limone o di altri agrumi sulla terra dei vasi, perché i gatti ne detestano l’odore. Le bucce, però, vanno cambiate spesso perché a infastidire i gatti sono gli oli eterici, che evaporano rapidamente. Mentre se il succo degli agrumi viene spruzzato direttamente sulla pianta, si ottiene l’effetto di tenere lontano il gatto che ama mordicchiare le foglie.

Un’altra soluzione che funziona è coprire la terra dei vasi con pietre di fiume (si trovano a poco prezzo nei vivai) che impediscono al gatto di scavare. Fate attenzione che i sassi siano grandi perché quelli piccoli – tipo ghiaia, per intenderci – invece di allontanarlo lo attirerebbero. In alternativa ai sassi si possono usare degli stecchetti di legno infilati nella terra vicino alla pianta.

Dalle nostre ricerche, il rimedio migliore è coprire la terra dei vasi con una rete plastificata morbida o rigida – da evitare il tipo non plastificato che arrugginisce e rischia di ferire il micio. La rete, tagliata seguendo la dimensione del vaso e in modo da lasciare i buchi per le piante, stesa bene sulla terra e fissata con dei picchetti, risolve magnificamente il problema perché il gatto non riesce più a scavare, anche se rimane libero di coricarsi. Mentre l’alternativa di collocare la rete intorno al vaso è sconsigliabile perché il gatto tenterebbe di entrare da sopra, distruggendo la pianta.

Un’usanza molto diffusa è quella di collocare bottiglie di plastica piene d’acqua vicino ai luoghi da proteggere. Pare funzionare, anche senza riscontri scientifici: forse i gatti non si avvicinano alle bottiglie perché hanno paura dell'acqua, o si spaventano della loro immagine riflessa nella bottiglia.

Anche la tattica di creare un diversivo pare aver successo: si deve piantare dell’erba gatta in un angolo del giardino e sperare che il problema delle invasioni feline si concentri solo in quel punto… troppo facile, forse.

Per concludere vi segnaliamo che nei negozi di animali specializzati, oltre ai prodotti repellenti specifici – come spray o gel in granuli verdi che i gatti odiano – esistono divertenti gatti decorativi in metallo con occhi di marmo che certamente non attraggono i gatti veri.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

Kyssil

Segnalato

i miei gatti sono strani, sono attirati più dal vaso d'acqua con i fiori recisi che dai vasi di piante!

  • Segnala
kalanca

kalanca

Segnalato

il gatto che pensa che la nuova aiuola sia il suo wc per esterno non è il massimo..l'unica soluzione che ho trovato è stata riempire il vaso di argilla espansa..un'ottima soluzione

  • Segnala

per fortuna il mio gatto e tranquillo non ho problemi del genere

  • Segnala
kalanca

kalanca

Segnalato

il Mio gatto adora la fioriera fuori in terrazzaa, non c'è modo per farlo stare lontano, ho provato anche a comprare l'erba in rotoli ma come la fioriera non c'è nulla!!

  • Segnala