Come conservare i bulbi estivi.

Come conservare i bulbi estivi

I bulbi estivi con i loro fiori danno un tocco in più a ogni giardino. Ecco tutti i consigli per prendersene cura.


Forse non lo sai, ma i bulbi estivi come i gladioli, dalie e begonie hanno bisogno di essere dissotterrati, impacchettati e conservati per tutto l’inverno. Peter Ivancovich, un arredatore di giardini che lavora a Beverly Hills, da più di 20 anni, sostiene che molti trascurano la cura dei bulbi: “Possono essere molto belli, ma richiedono un po’ di fatica”. Ma non ti preoccupare, per te alcuni consigli per conservare i bulbi estivi facilmente.

  • Lascia i bulbi estivi nella terra, e falli sfoliare e un po’ appassire. Con cura dissotterrali in inverno prima che arrivi il freddo.  
  • Puliscili togliendo il terriccio residuo, insetti o il fogliame in eccesso. Elimina qualsiasi bulbo che sembra un po’ marcito.
  • Mettili per terra all’ombra per farli asciugare per 2 o 3 giorni. O mettili in casa ad esempio in garage se il tempo è umido.
  • Separa e organizza i bulbi. Ivancovich asserisce che saperli conservare è la chiave di tutto: “mettili in una busta di carta, scrivi il nome della specie di bulbo e la data in cui l’hai dissotterrato”.  I bulbi sembrano tutti uguali messi insieme, quindi organizzarli per non confonderli quando li ripianterai in primavera. 
  • I bulbi possono essere messi dentro dei contenitori di plastica o scatole di cartone. Riempili di muschio, vermiculite o carta di giornale. Assicurati che i bulbi non siano troppo ammassati e che non vengano a contatto l’uno con l’altro. Non scordarti di etichettare il contenitore.
  • Conservali in un luogo fresco e asciutto per non farli morire ed evitare che si congelino. Cantine e garage sono dei buoni posti per conservarli a patto che siano asciutti. Troppa umidità può farli marcire.
  • Controlla spesso i bulbi durante l’inverno. E se alcuni si raggrinziscono buttali via e fai lo stesso se qualcuno di loro sembra si stia ammuffendo, per non contaminare gli altri. Se i tuoi bulbi sembrano avere una parte che si sta ammuffendo tagliala con un coltello affilato.

Come ripiantarli.

Quando arriva la primavera, tira i fuori i bulbi che hai conservato. Scegli quelli che ti sembrano più in salute. I più grandi daranno dei fiori ancora più grandi. Ivancovich suggerisce di mettere in pratica la fioritura a ondate. Ovvero piantare in vasi, ma scaglionando i bulbi. Pianta alcuni bulbi una settimana e altri in quella successiva. Questa tecnica può essere applicata a qualsiasi bulbo.

Se pianti nel terreno:

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito
  • Scegli un punto assolato del tuo giardino. I bulbi estivi crescono meglio su un terreno caldo.
  • Un terreno ben drenato è importante per preservare i bulbi dal marcire. Se il terreno è argilloso, sabbioso o limaccioso, aggiungi dei fertilizzanti come la farina di ossa, vermiculite, muschio di torva, concimi o terriccio. Scegli in base alla composizione del terreno. Controlla le istruzioni sull’imballaggio dei fertilizzanti per le dosi da aggiungere. Concimare il suolo aiuta anche a fare crescere e fiorire i tuoi bulbi.
  • Scava un buco per ogni bulbo. Regolanti in base alla grandezza del bulbo per la profondità e distanziali l’uno dall’altro.
  • Metti nella buca che hai scavato il bulbo e ricoprilo di terreno.
  • Innaffia bene e non far seccare il terreno.

 

I bulbi possono essere un tocco in più al tuo giardino. Con un po’ di organizzazione e di cura, conservare i bulbi non è difficile. Solo ricordati di conservarli bene in inverno e di ripiantarli in primavera. Con la giusta attenzione vedrai che ti godrai i tuoi bulbi per molte estati a seguire.

Qualche consiglio in più per rendere il tuo giardino ancora più bello? Ecco qualche idea fai da te

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

che belloo

  • Segnala

spero che i miei giacinti rimangano sano alla prossima stagione

  • Segnala