Azalee e arbusti di primavera

Azalee e arbusti di primavera

Mille colori e varietà da tenere in giardino e in terrazzo. Guida alla scelta e alla coltivazione.


Venti gradi. Non è un miracolo, è l’inverno che è finito. Finalmente possiamo spalancare le finestre, aprire le porte e uscire in giardino per controllare la situazione dopo la lunga pausa invernale. Interveniamo prontamente, e questa volta abbelliamo i nostri spazi all’aperto utilizzando quegli arbusti che fioriscono proprio in questa stagione.

La camelia

Può raggiungere i dieci metri di altezza e ha foglie lucide e persistenti, di forma ovale e di colore verde cupo. I fiori sbocciano in primavera e hanno colori che vanno dal bianco al rosso, mentre le corolle sembrano rose aperte e piatte. Deve essere collocata in posizione riparata.

La lavanda

È molto facile da coltivare, in giardino come anche sul balcone. È una pianta perenne, sempreverde, di piccole dimensioni (raggiunge al massimo un metro di altezza) produce le tipiche spighe di fiori viola intensamente profumati. Vive bene piantata in terra e in vaso, basta sistemarla al sole.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

L’azalea e i rododendri

Sono tra le piante ornamentali più diffuse. Si prestano bene sia alla coltivazione in vaso sia in terra, basta che vi siano le giuste condizioni di acidità e umidità. Vanno tenute in penombra e le piante coltivate in vaso all’aperto vanno messe al riparo dal gelo durante i mesi invernali.

La forsizia

Quando la forsizia è in fiore, tutti sanno che la primavera è in arrivo! È una pianta rustica, facile da coltivare: non deve essere riparata in inverno e nemmeno innaffiata, ama però la luce del sole.

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto