Come tenere un gatto in casa?

Come tenere un gatto in casa?

I consigli per diventare amico di un felino e farlo convivere con tutta la famiglia


Accogliere un gatto è sicuramente una bella esperienza, per tutta la famiglia. A patto che si impari a  conoscere le sue esigenze e a rispettare la sua personalità. Ecco qualche consiglio per iniziare “con la zampa giusta”.

  1. 1.    Riservagli uno spazio tranquillo

Il tuo nuovo gatto sarà sopraffatto dalle novità di un ambiente a lui sconosciuto: per dargli il tempo di abituarsi, se possibile nei primi giorni, riservagli una stanza tutta per lui, in cui possa sentirsi al sicuro e prendere del tempo per adattarsi alle novità.

Quando lo porterai a casa per la prima volta quindi, posa la trasportina nella stanza che hai scelto per lui , lasciando aperto lo sportello in modo che possa uscire da solo.

Oltre a cibo e acqua, non dimenticare di mettergli a disposizione:

  • una lettiera. Posizionala distante dalle ciotole dell’acqua e del cibo, in modo che il gatto capisca subito qual è lo spazio riservato ai suoi bisogni;
  • dei giocattolini. Topolini di gomma, palline, sonagli e altri oggettini per stimolarlo e mantenerlo attivo;
  • un tiragraffi. I gatti amano marcare il proprio territorio: un tiragraffi li farà sentire più a loro agio nel nuovo ambiente e eviterà che graffino i mobili!
  • un cuscino o una coperta su cui possa addormentarsi. Anche se quando si sarà ambientato in casa tua probabilmente si appisolerà in spazi sempre diversi, è importante per lui poter avere uno spazio tutto suo, in cui magare ritrovare anche un oggetto proveniente dalla sua vecchia casa.
Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

 

  1. 2.    Dimostragli attenzione e affetto

Per abituarsi alla nuova casa, il tuo gatto avrà bisogno di percepire l’affetto di tutti i componenti della famiglia. Non tanto in termini di coccole (molti gatti non amano nemmeno essere troppo accarezzati), quanto di attenzione. Trascorri del tempo insieme a lui, permettendogli di “studiarti” e di imparare a giocare con te, o  con i tuoi figli. Potete fare così:

  • entrate con calma nella sua stanza e lasciate che vi giri intorno, annusandovi. Anche se sarà difficile convincere i tuoi figli, non prendetelo subito in braccio, ma lasciate che sia lui a “fare il primo approccio”;
    • lasciatelo solo il minor tempo possibile. Fate passare qualche giorno, da quando arriverà in casa, prima di coinvolgerlo in giochi interattivi come il lancio della pallina.
  1. Lasciagli esplorare la casa un po’ alla volta.

Dopo quattro o cinque giorni dal suo arrivo, il tuo gatto sarà pronto per andare alla scoperta del resto della casa. Ovviamente non c’è un momento particolare perché questo avvenga: dipenderà dal carattere del gatto. Ci sono per esempio dei gatti molto esuberanti non posso essere trattenuti in una stanza per più di un paio di giorni. Mentre ce ne sono altri, più timidi e spaventati, che avranno bisogno addirittura di una settimana prima di avventurarsi oltre la porta. In generale, potrebbero esserti utili questi suggerimenti:

  • prima di farlo uscire dalla sua stanza, fagli annusare qualche oggetto proveniente dagli altri ambienti della casa, come per esempio un cuscino del divano;
  • quando apri la porta per invitarlo a esplorare la casa, non spingerlo, lascia che sia lui ad avventurarsi dove preferisce;
  • ricordati di coprire con un telo quei mobili dove non vuoi che il tuo gatto lasci le sue impronte.

In poco tempo il tuo gatto si sentirà subito ben accetto in famiglia e imparerà a rispettare le regole che gli insegnerai, in modo che la tua casa possa essere sempre pulita e in ordine

 

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto