Paris-brest, je t’aime

Paris-brest, je t’aime

Amo i classici della pasticceria, questo in modo particolare. Il Paris-Brest prende il suo nome da una competizione ciclistica per professionisti nata nel 1891: la Paris-Brest-Paris, oggi corsa amatoriale. Il dolce si presenta come una ciambella di pasta choux farcita di crema pasticcera. La sua caratteristica forma è stata pensata da un pasticcere di Brest, ispirato dalla corona d’alloro consegnata ai vincitori della gara. Se avete già l’acquolina in bocca… vi svelo la mia ricetta.


Ingredienti (per 4 persone)

  • 1 tazza di farina
  • 5 uova
  • 1/4 di tazza di latte
  • 3/4 di tazza di acqua
  • 1/4 di cucchiaino di sale
  • 6 cucchiai di burro non salato e ammorbidito
  • 1/4 tazza di mandorle a scaglie
  • 2 tazze e 1/2 di crema pasticceria
  • 1 tazza di panna fresca
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 2 cucchiai di zucchero a velo
Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Preparazione

  1. Preriscaldo il forno a 220°. Sul fondo del forno, metto un pentolino con circa 2-3 tazze di acqua per generare vapore.


  2. Ungo una teglia con un poco di burro e la infarino. Aiutandomi con una padella o una teglia rotonda con diametro di circa 26 cm, disegno la forma del dolce sulla farina con uno stuzzicadenti.


  3. In una terrina mescolo con la forchetta 3 uova.


  4. Nel frattempo, metto il latte, l’acqua, il burro e un pizzico di sale in una casseruola a fuoco medio. Appena la miscela raggiunge l’ebollizione, aggiungo in un’unica volta tutta la farina e mescolo continuamente per creare la pasta choux. Continuo a girare l’impasto sul fuoco per 40 secondi, fino a quando la pasta non si asciuga.


  5. Tolgo tutto dal fuoco e lascio raffreddare per almeno 5 minuti.


  6. Con un mixer mescolo a velocità minima le uova alla pasta, aggiungendone una alla volta.


  7. Metto l’impasto in una tasca da pasticcere con beccuccio a sezione rotonda di circa 1,5 cm.


  8. Seguendo il cerchio disegnato sulla teglia infarinata, faccio un primo anello con la pasta. Faccio poi un secondo anello all’interno del primo.


  9. Ne faccio infine un terzo, sopra i due anelli già fatti.


  10. Con il tuorlo del quarto uovo avanzato, spennello la pasta e la cospargo con le scaglie di mandorle.


  11. Metto la teglia sul ripiano più basso del forno, a 220° per 20 minuti. Abbasso poi la temperatura a 190° e continuo la cottura per circa 10-12 minuti, fino a doratura.


  12. Tiro fuori la pasta choux e la taglio in senso longitudinale, usando un coltello lungo e seghettato.


  13. Per far asciugare l’interno della pasta, rimetto i due anelli nel forno spento, lasciando i due lati croccanti rivolti verso il basso. Dopo questo passaggio lascio raffreddare la pasta su una griglia.


  14. Ora posso preparare la farcitura: monto a neve la panna fresca, aggiungendo prima la vaniglia e poi lo zucchero a velo.


  15. Mescolo la panna montata alla crema pasticcera, applicando movimenti circolari dal basso verso l’alto.


  16. Una volta pronta la crema chantilly, la inserisco nella sac à poche con punta a stella. Farcisco la prima metà di pasta con la crema e ricopro con la parte superiore.


  17. Una spolverata di zucchero a velo e… le jeux sont fait. Il Paris-Berst è pronto per essere servito.


Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

Mamma che buono!!

  • Segnala

È molto invitante,bisogna provarlo.

  • Segnala

MrsLL

Segnalato

Bellissimo, ho già fame!!!!

  • Segnala

confermo.... è ottima!

  • Segnala

Che spettacolo!!!

  • Segnala