La cena perfetta: ecco come organizzarla

DesktopImage
0
Seguite queste semplici regole per organizzare una serata favolosa.

Le basi:

  • Fissate la data della cena e invitate le persone almeno 3 settimane prima. Quando confermano, chiedete se seguono una dieta o hanno intolleranze.

  • Accogliete di persona tutti gli invitati e offrite a ciascuno una bevanda. Potete anche servire qualche stuzzichino.

  • Comprate o preparate dei segnaposto per essere sicure che ogni invitato si sieda nel posto giusto. Potete anche lasciare il menu sul tavolo, gli invitati avranno qualcosa di cui parlare appena seduti. 

  • È preferibile usare tovaglia e tovaglioli di tessuto, lasciate la carta ad altre occasioni.

  • Oltre a cucinare, occuparvi delle bevande, portare in tavola tutto con qualche aiuto e ripulire a fine serata, dovrete assicurarvi che gli ospiti siano a loro agio e passino una piacevole serata.

Offrite il caffè alla fine della cena. Assicuratevi di ringraziare tutti per essere venuti e di salutarli prima del ritorno a casa.

Come far sedere gli ospiti:

Come sistemare gli ospiti a tavola è sempre un dilemma. A tavola non c'è nulla di peggio di lunghi silenzi o di argomenti che causano ostilità. Per assicurarvi che la conversazione sia continua, pensate alle persone che avete invitato e cercate di definire la loro personalità e i loro interessi. Fate sedere vicine le persone che hanno qualcosa in comune: lo sport, il lavoro o altre attività saranno un ottimo spunto di conversazione. Hanno bambini della stessa età o sono single? Si conoscono già? Avvicinateli.

Ricordando i seguenti tipi di personalità riuscirete a far sedere tutti nel posto migliore. 

La padrona di casa

Assicuratevi di avere il posto più vicino alla cucina, così riuscirete a muovervi più velocemente e non dovrete far spostare la gente ogni volta che vi alzerete. Se c'è anche il padrone di casa, vostro marito, fatelo sedere al lato opposto del tavolo, così vi occuperete insieme degli ospiti.

Seduta vicino a: cucina, l'ape regina e il riccio.

Non deve sedersi vicino a: la padrona di casa.

L'ape regina

Ama parlare, soprattutto di se stessa. È una buona idea metterla vicino a una persona timida o tranquilla. L'ape regina parlerà senza farsi troppo pregare e l'altra persona dovrà solo ascoltare.

Seduta vicino a: il riccio o l'affascinante.

Non deve sedersi vicino a: il commediante.


La rana dalla bocca larga

È l'ospite che sa tutto di tutti. Mettere la rana in questione vicino a una persona che la apprezza e che non farà caso alla sua passione per il gossip. Da evitare le persone che potrebbero essere infastidite dal suo comportamento o che potrebbero giudicarla.

Seduta vicino a: la padrona di casa, l'affascinante o lo/a sconosciuto/a

Non deve sedersi vicino a: l'insegnante.


Il riccio

Non è esattamente l'anima della festa, appartiene alla categoria delle persone introverse, timide e tranquille, che non vogliono essere coinvolte in troppe questioni.

Seduto vicino a: la padrona di casa, l'affascinante o alla rana dalla bocca larga.

Non deve stare seduto vicino a: lo/a sconosciuto/a o all'insegnante.


L'affascinante

Tutti l'amano. Questa persona fa sentire ogni invitato a suo agio, con complimenti e grandi sorrisi. Non solo: l'affascinante vi darà una mano con la cena e vi aiuterà a risolvere qualsiasi problema.

Seduto vicino a: qualsiasi invitato.

Non deve sedersi vicino a: padrona e padrone di casa.


L'insegnante

L'insegnante ha una risposta per tutto e un'opinione su tutto. Parla sempre di questioni serie e a volte controverse. Vi garantirà una discussione appassionata, ma se l'argomento sfugge un po' al controllo, riportatelo sulla retta via.

Seduto vicino a: l'ape regina, il commediante o la padrona.

Non deve sedersi vicino a: il riccio e la rana dalla bocca larga.


Il/La commediante

Una vera miniera di storie affascinanti e battute, da non confondere con la rana dalla bocca larga. Queste persone sono in grado di garantire il divertimento a chiunque stia accanto a loro, offrendo una conversazione brillante e ricca di risate.

0

Desideri lasciare un commento?

Ti potrebbe piacere anche...