Un pranzo country a cavallo tra estate e autunno

Un pranzo country a cavallo tra estate e autunno

Idee e spunti dalla natura: decoriamo la tavola con i colori della campagna.


Le vacanze sono finite. Rientrate in città cariche d’energia e buoni propositi, il primo desiderio è rincontrare gli amici più cari per condividere i momenti più belli dell’estate appena trascorsa. Che ne dite di sfruttare le ultime tiepide giornate di fine estate per organizzare un pranzo in perfetto stile country?

Facciamo come se fossimo in campagna e accogliamo i nostri ospiti in un’atmosfera rilassante, semplice, intima e allo stesso tempo raffinata. Se abbiamo uno spazio all’aperto, apparecchiamo in giardino o sul terrazzo. Se, invece, siamo costrette a rimanere in casa, possiamo preparare anche in cucina, basta che non sia di quelle ultramoderne perché poco si adatterebbe allo stile “campestre” con cui vogliamo allestire la tavola.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Se abbiamo un tavolo robusto in legno (o in ferro battuto o con ripiano in marmo) siamo a metà strada. Trasferiamolo subito in giardino sotto l’albero più grande e decoriamo i rami con piccole e romantiche lanterne in ferro. La tavola può essere apparecchiata in diversi modi, l’importante è scegliere colori tenui che richiamino la campagna (lavanda, verde salvia, ecru, azzurro tenue) e materiali naturali: per uno stile davvero informale possiamo appoggiare i piatti direttamente sul tavolo; oppure utilizzare dei sottopiatti in rattan intrecciato o in vimini. Se vogliamo dare un tocco più romantico e chic, scegliamo una tovaglia bianca in lino o in cotone, magari ricamata. Ma lo stile country è assicurato se opteremo per la tradizionale tovaglia a quadretti bianchi e blu, o bianchi e verdi.

I piatti ideali sono bianchi in ceramica, le posate in acciaio. Per donare alla tavola un tocco di raffinatezza e luminosità, usiamo delicati bicchieri in cristallo che volutamente contrastino con la semplicità dei materiali fin qui utilizzati. Per l’acqua e il vino scegliamo brocche di porcellana o vecchi bricchi in ferro smaltato. Da usare anche per contenere mazzi di fiori di campo colorati o di lavanda profumata. Riponiamo diversi tipologie di pane in una cesta in vimini e utilizziamo taglieri in legno per disporvi formaggi e salumi. Oppure creiamo dei piedistalli fatti con tronchetti di legno di diverse altezze per mettere in risalto formaggelle o frutti di stagione. Infine, appoggiamo direttamente sulla tavola barattoli di vetro con olive e golosità sott’olio o sott’aceto acquistate durante l’estate. Con gli stessi vasetti possiamo anche predisporre originali porta candele.
A questo punto non resta che goderci il pranzo in compagnia di chi vogliamo!

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto