fairy-food-tour-burrata-puglia

La burrata, perché in Puglia la mozzarella non è mai abbastanza.

Il Fairy Food Tour è di nuovo in viaggio verso la seconda tappa: la Puglia, direzione Altamura. Oggi visiteremo un caseificio per scoprire la burrata e tanti altri latticini pugliesi.


Sono state sufficienti un paio di ore all'interno di un caseificio per scoprire che il food design in Puglia ha origini antiche e trova la sua espressione nella burrata. I contadini partivano all'alba e avevano bisogno di un contenitore, meglio ancora se commestibile, nel quale poter riporre la stracciatella per un comodo trasporto di quello che avrebbe costituito il loro pranzo. Decisero quindi, che una sfoglia di mozzarella, sarebbe stata l'ideale. La burrata è la stessa di tanti anni fa. Si presenta con "guscio" di mozzarella ripieno di stracciatella (mozzarella sfilacciata) e panna fresca (simile, se vogliamo per estetica ad una soffice torta nuziale).


Ma le eccellenze regionali al caseificio Dicecca (http://www.caseificiodicecca.it/) non terminano con la burrata.
Conoscete, ad esempio, la ricotta marzotica? Nota anche come ricotta dura, è così chiamata perché anticamente veniva prodotta nel mese di marzo. La ricotta viene salata, trasferita in fuscelli a forma di cono e lasciata stagionare per trenta giorni.

Cosa dire invece della giuncata?

Fairy Platinum

€2,00

riduzione del negozio

Buono sconto selezionato
Clicca qui per
eliminare la
selezione
Per stampare i tuoi buoni sconto, collega il computer a una stampante
Coupon already redeemed

Il suo nome deriva dal materiale di cui erano fatti i fuscelli fino a qualche tempo fa. Ha un sapore neutro, viene spesso mangiata condita con miele e cannella, si ottiene dal coagulo della caseina ed è la cagliata allo stato puro.

La cagliata viene utilizzata anche per la mozzarella. Viene rotta con lo spino e poi immersa in acqua tiepida per cinque minuti e successivamente in acqua a 80° per dieci minuti. Trascorso questo tempo è necessario togliere il 50% dell'acqua per poi aggiungerne dell'altra, questa volta salata, sempre alla stessa temperatura. Con la stecca si lavora la cagliata ormai "cotta" che successivamente viene impastata e lavorata manualmente per poi formare la mozzarella!




Ottima questa mozzarella!
Già solo il suo aspetto ci ispira centinaia di ricette. Scatenate anche voi la vostra fantasia in cucina, tanto poi ai piatti ci pensa Fairy.

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

E' uno dei prodotti di cui andiamo più fieri in Puglia! :-)

  • Segnala

ottima. il suo sapore indescrivibile. la si deve assaggiare assolutamente

  • Segnala
Lella54

Lella54

Segnalato

sono stata invacanza in puglia e ne ho portate a casa tre!

  • Segnala

io vivo a Bari... e non vi dico che qui a casa di queste cose non mancano mai... tutti i tipi di latticini ci piacciono... buoniiiii!! E' bello vivire qui non tanto per la cittadina.. ma per come si mangia..

  • Segnala

Da brava pugliese (leccese) adoro la mozzarella, la burrata, la giuncata!!! Da queste parti puoi anche acquistare solo la stracciatella (il ripieno della burrata) che spalmata su una fetta di ottimo pane di Altamura è una vera delizia! Abbiamo anche la cosiddetta "ricotta forte" che serve per insaporire sughi e per altre ricette: qualcuno di voi la conosce? Nel mio frigo non manca mai!

  • Segnala