fanlazio

A casa di Luca con il FairyFoodTour!

Ci troviamo a Priverno in provincia di Latina, paese celebre per l’allevamento delle bufale (non solo mozzarella, ma anche carni sapientemente cucinate in tutti i ristornati del posto) e per l’Abbazia Gotica di Fossanova. Qui grazie al FairyFoodTour abbiamo incontrato Luca, il Fan di Fairy del Lazio.






Luca è sposato e padre di due bambine, svolge un lavoro nel campo elettronico e coltiva una grandissima passione per la cucina, che definisce il suo hobby primario. Per noi ha preparato un primo con un ingrediente tipico della sua regione. Ma prima di svelarvi i segreti della ricetta conosciamo meglio Luca.

Luca, come nasce la tua passione per la cucina?
La mia passione per la cucina nasce un po’ per necessità durante la mia adolescenza. I miei genitori lavoravano e io dovevo prepararmi il pranzo da solo quando tornavo dalla scuola. Presto mi sono accorto che amavo cucinare e con il passare degli anni questa passione è cresciuta.

In seguito hai frequentato dei corsi di cucina?
Si ho frequentato dei corsi di cucina amatoriali per affinare la mia tecnica. Inoltre cerco sempre di documentarmi leggendo riviste e libri di cucina e guardando le trasmissioni di cucina in tv che sono sempre più numerose.

Ti capita spesso di cucinare per amici e parenti?
Mi capita spesso, e di tanto in tanto organizzo cene a domicilio per altre persone. Non posso affermare che si tratti di una professione vera e propria, ma è un impegno che mi riempie di soddisfazione.

Quante versioni conosci della ricetta che ci prepari oggi?
Profumi d'autunno è una ricetta che ho ideato personalmente per valorizzare un ingrediente regionale e stagionale che apprezzo molto.  

Di quale ingrediente si tratta?
Il fungo porcino che cerco e raccolgo nei boschi nei dintorni di Priverno.

Quale ingrediente della tua regione non può mancare nella tua cucina?
La mia zona è molto ricca di prodotti tipici quali il carciofo, il broccoletto, i prodotti caseari fatti con il latte di bufala e la carne di bufala. Ma sicuramente l'ingrediente che non può mai mancare nella mia cucina è l'olio extravergine d'oliva prodotto con le cultivar locali "Itrana"e "Leccino". Nel periodo di produzione, lo acquisto al frantoio.

A tuo avviso quanto sono importanti le materie prime per la buona riuscita di una ricetta?
Ritengo che le materie prime siano fondamentali. Io prediligo un tipo di cucina "espressa" che prevede una minima manipolazione degli ingredienti e in questi casi senza un’eccellente materia prima il risultato potrà essere solamente scadente.

Ti è mai capitato qualche piccolo incidente durante la preparazione dei tuoi piatti?
Di solito quando cucino sono molto concentrato in quello che faccio. E quando sperimento una ricetta nuova oppure rivisito una ricetta della tradizione, cerco di farlo prestando attenzione ad ogni particolare. In questo modo evito incidenti.

Quale è il tuo legame con la cucina tradizionale della tua regione?
Ho un buon rapporto con la cucina della tradizione, elemento fondamentale della realtà in cui vivo e delle mie abitudini alimentari. Tuttavia talvolta la trovo un po’ distante da quello che è il mio concetto di cucina ideale e quindi parto da essa per creare qualcosa di mio, come questo piatto che vi propongo oggi.



Profumi d’autunno
Ingredienti per 4 persone:
320 Gr di fusilloni artigianali trafilati al bronzo
200 Gr di radicchio
2 fette di circa 2 mm di Speck Alto Adige IGP
400 Gr di gorgonzola dolce
3 funghi porcini di media grandezza
olio evo
sale
pepe
2 spicchi d'aglio
mentuccia fresca
fiori di mentuccia per decorare

Procedimento
Portare a bollore una pentola con acqua. Tagliare a julienne il radicchio e lo speck.
Pulire accuratamente con un panno umido i funghi porcini e tagliarli a fette.
Far cuocere la pasta.
Nel frattempo mettere in una capace padella l’olio evo, uno spicchio di aglio schiacciato in camicia e metà dello speck. Far rosolare per circa un minuto. Aggiungere il radicchio e farlo cuocere fino a che non risulti appassito. Unire il gorgonzola e lasciar cuocere per pochi minuti. In una padella antiaderente a parte far tostare il restante speck fino a che risulti croccante. Tenere al caldo.
In una terza padella far scottare i funghi con poco olio evo, lo spicchio d'aglio schiacciato in camicia e le foglioline di mentuccia.
Scolare la pasta ancora al dente e saltarla in padella con il condimento aggiungendo qualche mestolo di acqua di cottura per farla risultare più cremosa. Distribuire la pasta nei piatti completando con i funghi porcini, lo speck croccante e i fiori di mentuccia. Servire subito!

E nessun problema per i piatti sporchi… A loro pensa Fairy!




Fairy Platinum

€2,00

riduzione del negozio

Buono sconto selezionato
Clicca qui per
eliminare la
selezione
Per stampare i tuoi buoni sconto, collega il computer a una stampante
Coupon already redeemed

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto