Idee per "riciclare" i regali di Natale (che non ti piacciono)

Idee per "riciclare" i regali di Natale (che non ti piacciono)

0

Di sicuro hai vissuto questa situazione: Babbo Natale e la Befana hanno fatto una gaffe con i regali che hanno scelto per te, non hanno letto bene la tua letterina e non hai lo scontrino per effettuare il cambio... "E adesso che faccio con tutte queste cose che non mi piacciono?", ti chiederai.  Ecco quindi alcune idee che possono tirarti fuori dalla tristezza post natalizia.  Gentile concessione di Fairy e Mastro Lindo!

Giocare al "nemico" invisibile

Una soluzione ideale quando il regalo è un obbrobrio. Del tipo: una statuina made in China, una collana orribile del mercatino... qualsiasi cosa terribile che non serve a n-u-l-l-a. La prendi, la impacchetti per bene e la porti con te alla prossima riunione del nuovo anno con i tuoi amici per rifilarlo a qualcuno (ovviamente avrai previamente proposto di giocare a questo "nemico" invisibile).  Queste sono le regole:

 

  1. Ogni persona porta un regalo e prima di giocare si collocano tutti sopra il tavolo.Bisogna avere un dado.
  2. Si fa un giro per vedere chi ottiene il punteggio più alto con il dado per stabilire l'ordine in cui si sceglieranno i regali.
  3. Una volta deciso, dal primo all'ultimo tirano un'altra volta: se esce un 5 chi ha giocato può scegliere.Il regalo si sceglie in base alla forma o alla carta, per questo è importante impacchettarlo bene! Il giro continua fino a che tutti i partecipanti abbiano un regalo in mano dopo aver ottenuto un 5.
  4. Adesso bisogna aprirlo... Sorpresa! Potresti riportare a casa qualcosa peggiore di quello che hai portato, ma tranquilla, abbiamo altre idee!

 

Donare è saggio

Se ti hanno regalato un abito che non userai o di cui non hai bisogno, un cappotto o addirittura delle scarpe che sai già che non indosserai, perché non li doni? Di sicuro avrai ricevuto altri regali questo Natale, mentre ci sono persone che non ne hanno ricevuto nessuno... Una buona pensata, vero? Di sicuro nella tua città c'è qualche ONG o qualche centro che fa la raccolta di abiti per i più bisognosi. 

 

Cercasi padrone per bel regalo

Ci sono volte in cui il regalo che ricevi è bello, di qualità e speciale, ma semplicemente "non fa per te".  Senza dubbio... è un bel regalo! Perché non gli cerchi un padrone? Qualcuno che lo apprezzi e lo usi come si deve.  Sicuro che, sondando nelle tue cerchie di conosciuti, incontrerai il destinatario adatto di quel regalo che passò per le tue mani come per magia.  Ed inoltre farai un figurone.

 

Vendi o dai in pegno

Dipendendo da ciò che è, potrai sempre portarlo ad un negozio dove qualcuno ne possa fare uso.  Negozi di antiquariato, di libri, di oggetti curiosi... Non si tratta di ricoprirti d'oro con la vendita, ma semplicemente di trovare un'alternativa alla spazzatura per quel regalo.

 

Trasformazione in 3, 2, 1 ...

Magari non puoi cambiare il regalo (non c'è lo scontrino), ma puoi "trasformarlo".  Per esempio, se è un abito e non ti piace, forse lo puoi personalizzare per renderlo più speciale e appropriato a te: tagliare le maniche, aggiungere accessori e cose varie.  Se non ti sta bene, potrai portarla a una sartoria per farlo aggiustare al tuo corpo.  Se è qualcosa per arredare, magari con un po' di "fai da te" artistico puoi conferirgli un nuovo look, non credi? Osserva attentamente l'oggetto e considera le possibilità che offre.

 

Fai una capsula del tempo

E converti quel regalo che non ti piace in qualcosa di valore, come un trofeo.  È un'idea curiosa, quella di fare una capsula con ricordi e memorie per sotterrarla in un luogo dove sia poco probabile che qualcun altro la trovi.  Puoi conservare le coordinate dell'ubicazione della tua capsula e, con il tempo, dissotterrarla tu stessa o passare il testimone alla seguente generazione.  Puoi lasciarci una lettera, delle foto, degli oggetti, musica, film... quello che vuoi!

 

Ti è piaciuto questo articolo? Sì? E allora lasciaci un commento! Ci piacciono le idee di Fairy e Mastro Lindo perché hanno sempre una trovata originale.  Se vuoi leggere di più, fai un salto alla loro sezione su Desideri Magazine

 

 

0

Desideri lasciare un commento?

Ti potrebbe piacere anche...

Consenso per i cookie