Andrea Ballabio, direttore dell’Istituto Telethon di genetica e medicina (TIGEM)

Andrea Ballabio, direttore dell’Istituto Telethon di genetica e medicina (TIGEM)

Dopo un lungo periodo all’estero, nel 1994 è rientrato in Italia per fondare, su mandato della Fondazione Telethon, l’Istituto Telethon di genetica e medicina (Tigem), che dirige tuttora.


Nato a Napoli nel 1957, Andrea Ballabio si è laureato in Medicina e chirurgia all’Università “Federico II” di Napoli nel 1981, dove si è anche specializzato in Pediatria nel 1985.

Dopo un lungo periodo all’estero, nel 1994 è rientrato in Italia per fondare, su mandato della Fondazione Telethon, l’Istituto Telethon di genetica e medicina (Tigem), che dirige tuttora. Andrea Ballabio ricopre inoltre la carica di professore ordinario di Genetica medica presso il dipartimento di Pediatria dell’Università “Federico II” di Napoli.

 

Attività scientifiche

Ha trascorso molti anni all’estero, prima in Inghilterra e poi negli Stati Uniti, presso il Centro genoma umano del Baylor College of Medicine di Houston. Da sempre si occupa di studiare i meccanismi alla base delle malattie genetiche: negli anni il suo gruppo ha identificato i geni responsabili di numerose malattie genetiche e ha preso parte anche al Progetto genoma umano. Negli ultimi anni l’attenzione si è concentrata sui lisosomi, gli organelli che, all'interno delle cellule, sovraintendono al processo di smaltimento dei rifiuti cellulari. È del suo gruppo la scoperta di un meccanismo per attivare i lisosomi e quindi “ripulire” le cellule da sostanze tossiche quali quelle che si accumulano in malattie neurodegenerative e da accumulo lisosomiale.

 

Andrea Ballabio ha pubblicato oltre 200 articoli su prestigiose riviste scientifiche; ha inoltre pubblicato numerosi capitoli su libri internazionali, come ”Harrison's Principles of Internal Medicine” e “Molecular Bases of Inherited Disease”.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

 

Altri incarichi, riconoscimenti. È stato Presidente della Società Europea di Genetica Umana. Ha ricevuto numerosi premi, nazionali ed internazionali, per la ricerca e la cultura, tra cui il Premio per la ricerca avanzata dello European Research Council (ERC) e il Premio Louis-Jeantet per la medicina nel 2016. È consigliere in molte commissioni di organismi internazionali per la valutazione di progetti di ricerca tra cui la Commissione Europea e il Progetto Genoma Canadese.

Collabora con importanti riviste scientifiche internazionali come Science e Pnas, di cui è revisore. È membro di importanti società scientifiche internazionali quali la European Molecular Biology Organization, la European Society of Human Genetics, l’American Society of Human Genetics.

Nel 2007 è stato nominato Commendatore della Repubblica Italiana dal Presidente Giorgio Napolitano.

 

Note personali.

Appassionato di sport, si dedica nel tempo libero allo sci e alla pesca subacquea.

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto