Speciale tavola di Pasqua 2011

Speciale tavola di Pasqua 2011

Avete già pensato a come organizzare la tavola per il pranzo pasquale? Ecco qualche idea insolita, fresca e gioiosa per una tavola delicata e molto chic!


Quest’anno vogliamo proporvi due maniere di apparecchiare la tavola di Pasqua molto differenti l’una dall’altra: una tavola in versione “spirituale”, molto semplice ma estremamente raffinata, e una in versione “en plein air”, più vivace, informale e colorata.

Iniziamo dalla prima. È semplicissima da realizzare, perché basta avere un servizio di piatti bianco, calici in vetro per il vino, posate d’acciaio, tovaglia e tovaglioli in toni naturali e neutri, come il grigio pallido o il color sabbia. L’aspetto per così dire “spirituale” deriva dagli elementi decorativi, che sono rami d’ulivo, candele bianche e uova sode, ovviamente bianche. A centrotavola poniamo un grande vaso in vetro colmo di rami d’ulivo; se le dimensioni della tavola lo consentono, possiamo sistemarci sopra in modo ordinato e semplice – ma di sicuro effetto! – anche una serie di plateau portauova di cartone grezzo riempiti di uova sode; sparpagliamo qua e là rametti di ulivo. Per i segnaposto possiamo preparare dei mazzetti di ramoscelli d’ulivo, chiuderli in piccoli coni di carta velina bianca – o di cartoncino su cui precedentemente avremo scritto il nome, e chiudere alla base con un nastrino o del tulle bianco.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

La seconda tavola si ispira invece ai colori della natura. Scegliamo per tovaglia e tovaglioli il colore viola, il pervinca e il verde, anche combinandoli tra loro, mentre per i piatti optiamo per il giallo. Allestiamo la tavola arrotolando i tovaglioli, chiudendoli con dello spago e inserendovi una primula gialla e una viola; prepariamo i segnaposti annodando delicatamente a ciascuna sedia un nastrino viola in tulle su cui avremo fissato un cartoncino con il nome degli ospiti; distribuiamo sulla tavola vasetti di primule e formiamo una lunga fila di pulcini gialli, che si snoda tra piatti e bicchieri. E il centrotavola? Ecco qui uno spunto: facilissimo da realizzare!

Ma le idee per decorare la tavola di Pasqua potrebbero non finire mai. Qualche altro esempio? I gusci d’uova, appoggiati su semplici portauova in ceramica, si possono trasformare in piccoli vasetti da riempire per l’occasione con mazzolini di mughetti o margheritine. Con i fiori di pesco si possono allestire divertenti alberi di Pasqua. E tanto altro ancora!

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto