La pittura su vetro che ravviva la tavola

La pittura su vetro che ravviva la tavola

Suggerimenti per dare allegria a brocche, coppette, fruttiere e insalatiere...anche se non siamo esperte artiste!



Cristalli lucenti e trasparenti di non ottima fattura né qualità di vetro possono essere valorizzati con la pittura. Si tratta di un hobby molto sofisticato che richiede una certa abilità tecnica, gusto e creatività. Misurarsi con artisti del settore è impossibile, ma conoscere nel dettaglio questo tipo di decorazione aiuta a realizzare oggetti personalizzati gradevoli.

Materiali innovativi e miscele chimiche particolari permettono di ottenere una buona qualità nei disegni e nei colori. Famosissima e molto particolare la tecnica di 'finto Tiffany', quella che ricorda certe lampade liberty, fatte di lastre colorate di vetro piombate fra loro. La luce filtra attraverso i colori, modificandosi e regalando giochi di luce soffuse e d'atmosfera.

Per il ‘fai da te’occorre recuperare vernici speciali nei colori desiderati (si trovano in colorifici, ferramenta attrezzate e negozi di bricolage), un tubo di vernice per disegnare (nero, dorato o argento), un pennello e ovviamente tanta pazienza. Il supporto da decorare deve essere sgrassato con un batuffolo di cotone imbevuto di ammoniaca diluita in acqua e quindi asciugato con panno pulito. Si può disegnare con contorni o senza contorni, ricalcando il disegno scelto tracciandone i confini con la vernice che delimita (primo caso) o dipingendo direttamente il disegno da ricalcare con un pennello. In entrambi i casi il tutto deve seccare per almeno 4 ore.

Lo stile Art Deco spesso risulta pesante e non piace a tutti, tecniche 'a mano libera' permettono di spaziare sia con le forme sia con i colori. In generale se lo spazio da dipingere è limitato, meglio prediligere forme geometriche, piccole greche, o disegni semplici: un grappolo d'uva per una bottiglia di vetro che conterrà vino, limoni per portafrutta tondi, margherite o primule su vassoi. Meglio evitare complicate sfumature e preferire stacchi di colore netti che non richiedono particolare capacità tecnica. Teniamo presente che esistono due tipi di colori: trasparenti e coprenti, i primi lasciano maggiormente filtrare la luce, ma sono anche più difficili da usare, senza creare pasticci. Per dare effetto anticato alle nuance più accese si può aggiungere una punta di 'grisaille', tinta grigio-azzurra che smorza i toni; in alternativa, se si amalgama completamente con la base, crea sfumature marmorizzate. 

Cancellare o eliminare il lavoro eseguito è abbastanza complicato se non utilizzando solventi molto tossici, meglio quindi prestare estrema attenzione e procedere con la decorazione su vetro a mano libera solo dopo aver acquistato sicurezza con il disegno. Su superfici concave si possono riportare i contorni attaccando sulla faccia opposta un foglio di carta velina con il disegno scelto. Se il vetro è piano disegnare con un pennarello nero cancellabile è un buon punto di partenza.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Il nostro estro artistico è messo a dura prova di fronte a un hobby così affascinante ed elegante, concentrarsi e creare un'atmosfera rilassante quando ci dedichiamo a vernici e pennelli è indispensabile, per non sbagliare e raggiungere risultati soddisfacenti.

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

Gambe liscie con Silk-èpil 5

Gambe liscie con Silk-èpil 5

"

sono una delle fortunate che ha potuto partecipare al progetto...a me è toccato il silk èpil 5. più lo uso e più ne sono contenta, in confronto al mio vecchio silk èpil elimina molti più peli (soprattutto quelli più sottili) così le gambe rimangono lisce per più giorni! i peli incarniti sono quasi del tutto scomparsi...e che dire della spazzola esfoliante, fortissima! lascia la pelle del viso morbida morbida! super consigliato! lo sto dicendo a tutte le mie amiche! :-)

"

Di Ambasciatrice
peanuts