Decorazioni pasquali per una tavola che sa di Primavera!

Decorazioni pasquali per una tavola che sa di Primavera!

Nell'attesa che l''inverno finalmente lasci spazio a giornate di sole, ecco qualche consiglio per ricevere gli amici a pranzo durante le vacanze pasquali.


Dimentichiamo uova decorate a mano come segnaposto, tovaglioli rosa confetto e sottopiatti giallo sole. Per le feste di Pasqua la tavola si veste di nuovo con uno stile allegro, certo, ma anche originale e raffinato. Perché design e buongusto si possono conciliare anche con l'atmosfera allegra e colorata della Primavera.

Se gli ospiti sono numerosi, e ci si siederà tutti a tavola, è necessario recuperare più servizi di stoviglie. Nessun timore: mischiare piatti e posate di stili diversi è l'ultima tendenza. Si può sfruttare un tema decorativo, alternando piatti bianchi con piatti decorati con fiori e frutti, oppure preferire disegni geometrici su forme arrotondate abbinati a piatti bianchi dalla forma squadrata. La tovaglia di lino o di fiandra candido è un classico e si adegua a un'apparecchiatura sia informale sia elegante.

L'abbinamento perfetto per chi sceglie tovaglie in tinta unita è con porcellane bianche o, per una tavola più simpatica, con stoviglie colorate in nuances più scure o chiare (tovaglia rosa antico, piatti color castagna; tovaglia blu, piatti ocra).  In generale è importante equilibrare bene i colori privilegiando due o tre sfumature. Per chi coglie l'occasione per utilizzare il servizio 'pregiato' di casa, quello bello e prezioso, è facile arricchirlo con un tocco di originalità, facendo sembrare tutto nuovo, chic, ma informale per un'apparecchiatura adatta a pranzi e cene con gli amici.

La fantasia si sbizzarrisce e la creatività trova soddisfazione nella realizzazione di segnaposto e centrotavola. Qualche idea per segnaposto semplici ed eleganti: avvolgiamo attorno a un tovagliolo bianco candido un fiore inserito in un nastro di raso; riutilizziamo i soliti portauovo come vasetti per mazzetti di fiori di campo: viole, narcisi e margheritine.

Dalla Rete, suggerimenti semplici e d'effetto, per chi proprio non rinuncia ad un segno tipico di Pasqua:  
bigliettini di carta, vasetti con ovetti di ovatta, tovaglioli a forma di coniglietto pasquale.

Quanto a centrotavola e ornamenti per imbandire la tavola di Pasqua, le amanti delle candele possono recuperare ceri conici, appoggiarli su un piattino decorato o bianco e ravvivarlo con un fiore inconsueto: il fiore dello zafferano o un'orchidea. Originale e piacevolmente profumato senza infastidire l'olfatto degli ospiti un centrotavola realizzato con erbe aromatiche come la limonella o la maggiorana, poste in recipienti di ceramica, che poi verranno rinvasati e lasciati sul terrazzo.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Semplicissimo e di gusto un mazzo di anemoni o di tulipani in una caraffa di ceramica o rami di fiordi pesco in un vaso di cristallo. Chi ha il dono del pollice verde e un giardino o un terrazzo già ricco di fiori potrà attingere alla propria serra e creare composizioni floreali fresche e originali ed abbellire così la propria tavola.

 

 

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto