Una_cameretta_per_due

Due figli. Un unico ambiente.

I consigli dell’esperto per aiutarti a ricavare da un’unica stanza uno spazio da condividere, per giocare, studiare.


A volte è davvero complicato riuscire a far stare in un appartamento tutto quello che ci serve, soprattutto nelle abitazioni odierne, che spesso riservano alla “cameretta” pochi metri quadri .

Proprio per questo è necessario fare una analisi attenta di cosa è davvero necessario in una stanza dei ragazzi e cosa possiamo eventualmente riservare al futuro.

 

PRIMA DI TUTTO, FLESSIBILITÀ

Quando si progetta una cameretta, spesso si fa l'errore di pensare solo alla età attuale dei figli, senza immaginarceli più grandi.

Se c'è una cosa che cambia alla velocità della luce, è proprio l'attitudine dei nostri figli verso gli spazi della casa... il bimbo che oggi passa ore con le macchinine sul tappeto, in poco tempo si trasformerà in un adolescente che vuole spazi “privati” e autonomi.

La parola d'ordine quindi, nella progettazione di una cameretta, deve essere “flessibilità”.

 

C'è un altro aspetto molto importante che spesso viene sottovalutato: la camera dei ragazzi NON è uno spazio “solo” notte. È uno spazio che viene vissuto sia di giorno che di notte, è un misto tra uno spazio living e una zona dedicata al riposo. Dovrà quindi contenere soluzioni per un utilizzo misto che garantiscano un piacevole utilizzo sia di giorno che di notte. No quindi a soluzioni che “chiudano” tutto lo spazio aperto possibile, rendendo l'ambiente troppo stretto e poco luminoso. In una cameretta ariosa e luminosa i vostri figli giocheranno più volentieri, evitando quindi di trasportare giochi (e caos) in giro per la casa.

 

Vediamo insieme alcuni casi pratici…

 

Ho poco spazio, come incastro letti, armadi e scrivanie?

Usare tutto lo spazio a disposizione, comprese le altezze, spesso può essere un’ottima  soluzione. I letti soppalcati liberano spazio sul pavimento, spostando in alto l'ingombro maggiore. Lo spazio sul pavimento può essere occupato in modo variabile.

Se I bambini sono piccoli, si può coprire il pavimento con cuscinoni e tappeti, creando una ampia e sicura superficie di gioco.

Quando si cresce, lo spazio può essere riutilizzato inserendo poltrone, scrivanie o armadiature e cassetti aggiuntivi.

E' necessario fare attenzione all'altezza del soppalco quando si hanno bambini piccoli, spesso il vero e proprio “letto a castello” non è consigliato prima dei 6-7 anni. Esistono però soluzioni che offrono letti a “media altezza” che risultano comodi e sicuri anche per bambini più piccoli. Quando i ragazzi saranno cresciuti il letto potrà alzarsi ulteriormente permettendo l'inserimento sotto di lui di scrivanie e armadi.



Ci sono moltissime aziende che offrono soluzioni simili, cercate e troverete di tutto, non tralasciando i marchi di arredamento scandinavo che sono leader nel mondo per la loro capacità di coniugare design, sicurezza di utilizzo, e capacità di lavorare il legno eccellente.




Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Alternativa all'utilizzo dello spazio in verticale (a volte I soffitti sono troppo bassi, oppure preferiamo tenere I letti bassi per comodità degli stessi genitori) è quella di “incastrare” I letti ad L , lasciando la zona centrale libera per il gioco.

 

Un suggerimento : non progettiamo la cameretta nei minimi dettagli quando I nostri figli sono molto piccoli... non abbiamo idea di cosa ci riserverà il futuro e non conosciamo ancora le loro abitudini. Rischiamo di scegliere spazi e modalità che poi in futuro non saranno apprezzate. Spesso incastriamo una “scrivania”  in uno spazio che già è risicato, quando è un oggetto che difficilmente si userà prima dei 10-11 anni.


Ricordiamo che gli elementi “cardine” di una cameretta sono tre: i letti, gli armadi, le scrivanie.

 

I primi, possono essere posti sia a pavimento che sopraelevati, guadagnando spazio per tutti. Non dimentichiamo che I bambini crescono in fretta, e che già da 6-7 anni sarà necessario un letto dalle misure “standard”.

 

Gli armadi sono spesso gli elementi più “mangia-spazio”. Anche qui, usare tutta l'altezza a nostra disposizione, diventa indispensabile. Più la camera è piccola, più l'armadio si noterà con la sua presenza ingombrante. Dobbiamo stare attenti a non trasformare la cameretta in un ambiente troppo chiuso... ricordiamoci che non è un rispostiglio o un ambiente che si usa raramente. E' un locale che ha un utilizzo intenso, non solo notturno (a differenza della camera degli adulti). Non “opprimiamola” troppo con l'arredo, ma rendiamo l'ambiente luminoso e libero. Non Incastriamo un armadio a 6 ante solo perché “ fa comodo” . Piuttosto, recuperiamo altro spazio per gli armadi in giro per la casa.

 

Altro suggerimento, se abbiamo un budget che lo consente, cerchiamo di pensare ad un ambiente a “misura di bambino”.

Sedie e tavolini piccoli, armadi alla loro altezza e cassetti facilmente raggiungibili. Oltre a rendere l'ambiente più accogliente, stimoleranno i bambini a “fare da soli”, così che mettere a posto, o prendere i vestiti, diventi una attività alla loro portata che li aiuti a guadagnare più autonomia.

 




Ultimo aspetto , la decorazione.

Qui le possibilità sono infinite, e abbiamo il grande vantaggio che oggi in rete si trova tutto (o quasi) a portata di click.

Cosa suggeriamo? Gli stickers di carta, colorati, facili da applicare e rinnovare... che colorano e personalizzano l'ambiente in un baleno.

Possiamo anche usare una carta da parti molto colorata applicandola su di una sola parete. Daremo colore e originalità, senza rischiare di esagerare.





Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

CONSIGLI validi ed efficaci. Si parte con un'idea e poi si fanno scelte poco appropriate. Grazie.

  • Segnala

Ho preso nota...tutto geniale!!!

  • Segnala

Anche noi stiamo aspettando la cameretta per il nostro bimbo che nascerà a giugno!abbiamo deciso di mettere mobili "seri" che rimangono nel tempo anche quando non sarà più piccolo! Personalizzeremo con colori della parete e stickers in modo da adattarla al piccolo! qualche consiglio per dove acquistare gli stickers? Meglio stickers o carta da parati????

  • Segnala

grazie per i suggerimenti e per queste belle idee!!! molto interessante :)

  • Segnala
eli79

eli79

Segnalato

bell'articolo e molto interessante per avere degli spunti!

  • Segnala
Gambe liscie con Silk-èpil 5

Gambe liscie con Silk-èpil 5

"

sono una delle fortunate che ha potuto partecipare al progetto...a me è toccato il silk èpil 5. più lo uso e più ne sono contenta, in confronto al mio vecchio silk èpil elimina molti più peli (soprattutto quelli più sottili) così le gambe rimangono lisce per più giorni! i peli incarniti sono quasi del tutto scomparsi...e che dire della spazzola esfoliante, fortissima! lascia la pelle del viso morbida morbida! super consigliato! lo sto dicendo a tutte le mie amiche! :-)

"

Di Ambasciatrice
peanuts

Ottimo il Silk-èpil 5

Ottimo il Silk-èpil 5

"

sto usando il silk-èpil 5 e devo dire che i rulli massaggianti e la luce sono davvero utili, i primi ti aiutano davvero a non sentire dolore al contrario del mio vecchio silk-èpil...mentre grazie alla luce riesci a togliere anche i peli più piccoli che prima non riuscivi nemmeno a intravedere..:D.... l'unica mia delusione è che zona inguine sia davvero difficile la depilazione..qui invece i rulli sono d'intralcio...devo togliere la testina e il dolore aumenta..si dovrebbe un pò migliorare questo aspetto...

"

Di Ambasciatrice
Mariaconcetta