Rinnovate le pareti con gli sticker.

Rinnovate le pareti con gli sticker

Scegliete la parete che più vi va a genio e...sbizzarritevi!


Al bando il “total white”, viva il “total colour” che sottoforma di “sticker” aggiorna e fa entrare in una dimensione high-tech quella sana voglia di decorazione che caratterizzò le dimore dell’aristocrazia del Settecento e le case borghesi dei primi Novecento. Si attaccano alle pareti di casa e con altrettanta facilità si staccano, ogni volta che l’immaginazione ha voglia di altri sogni, motivi grafici, disegni. Sono i “wall sticker” in vinile, nuovo trend del “wallpapering” che va ben oltre il concetto di carta da parati. 

Scegliete la parete che più vi va a genio. L’importante è che sia lucida: l’ideale sono quindi le pareti piastrellate in ceramica di bagno e cucina, facili da pulire nel caso si cambi idea dopo un po’ di tempo. Ovviamente la pulizia, con i prodotti adatti è importante anche prima di procedere all’applicazione.

Una volta sicuri che la parete sia ben pulita, potete quindi sbizzarrirvi a personalizzare la vostra casa con questi adesivi che non richiedono l’utilizzo di colla. 

Sì, perché i “wall sticker” offrono una miriade di possibilità compositive: possono essere sostituiti allo scoccare di ogni stagione; e la loro infinita gamma di motivi ornamentali e colori permette di “vestire” a piacimento ambienti e superfici. 

Ampia scelta per le pareti della cucina, tra raffigurazioni di posate, i contorni di uno scintillante lampadario “vintage”, porcellini in fila indiana o lanterne cinesi.

Per il bagno, canne di bambù, motivi floreali oppure un bel “trompe l’oeil” con una poltrona rococò e la lampada a stelo della nonna. 

L’idea vi piace e volete osare anche in altre stanze della casa?
Ecco come dare un tocco d’atmosfera natalizia al salotto… ci sono gli “sticker” che raffigurano la natività, o i fiocchi di neve, da applicare sulla parete che sovrasta il caminetto: facilmente rimuovibili una volta trascorse le feste.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Sempre dedicati al living, ecco gli adesivi a motivi floreali, orientali o stile Anni ’60, quando l’optical andava di moda. 

In camera, invece, ideali le fantasie con tanto di alati cherubini, corone o stemmi nobiliari che fanno da testiere del letto. Per la stanza dei bambini, “sticker” a forma di giocattoli, alberi, rondini che spiccano il volo. 

Spazio all’eclettismo, dunque. Fra “creative design” e “sushi style”, collegandovi ai siti silviastickers.com, canthaveitstickit.com e wallcandyarts.com, troverete gli stickers che fanno al caso vostro. Da utilizzare per pochi giorni, una manciata di mesi, un anno intero. Perfino a seconda dell’umore. Quanto costano? Da 20 a 250 Euro.

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto