dimmi-che-liberia

Dimmi che libreria hai. Ti dirò chi sei e come riordinarla

Ogni libreria è diversa dalle altre. Ricca di libri antichi e moderni, di fogli, di quaderni e di oggetti sistemati fra un volume e l’altro. Da una semplice occhiata si può capire molto sul carattere e le inclinazioni di chi l’ha organizzata. Dall’appassionata di viaggi, allo studioso, dalla lettrice compulsiva, al giallista amante del brivido: ce n’è per tutti i gusti. Imparate a tenerla in ordine e diventerà un vero pezzo d'arredamento, oltre che il riflesso della vostra anima.


Grandi o piccole, a parete o a scaffale, come usa adesso per dividere gli spazi in modo utile, le librerie arredano la casa dandole carattere e anche indizi sui vostri gusti. Con occhio critico potreste anche ammettere che a volte sono un po’ caotiche o, meglio, felicemente disordinate. Tanto che quando volete rileggere un libro o cercate una guida turistica di una città, perdete un bel quarto d’ora in una ricerca affannosa che vi fa dubitare del numero di neuroni rimasto in testa: era proprio qui? No era là… forse è nello scaffale a destra.

Pensate bene a che tipo di persona siete: amate più l’estetica o l’ordine? E da qui iniziate a organizzarla.
È senz’altro più semplice mettere ordine in base all’estetica: considerando la grandezza del libro, il colore di copertina, oppure la serie dello stesso editore si crea immediatamente un effetto visivo elegante. Se il risultato dovesse essere nell’insieme troppo monotono, troppo da negozio, interrompetelo con oggetti e quadri di giuste dimensioni o una serie di belle foto di famiglia per personalizzare lo spazio.

Se appartenete invece agli amanti dell’ordine e soprattutto avete qualche pomeriggio libero da dedicare a uno scrupoloso lavoro, allora potete pensare di mettere in ordine alfabetico per autori o titoli, per casa editrice oppure per genere. Con questa tecnica sicuramente non vi troverete mai in difficoltà nel cercare un determinato libro e l’impatto visivo sarà più interessante. Se avete montagne di dépliant di tutti i posti che avete visitato, usate dei bei raccoglitori colorati per ogni paese. Sarete certi di ritrovare tutto in un lampo quando a una cena vorrete parlare di quell’alberghetto così carino dove siete stati e che vorreste consigliare a tutti!

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

Bellissimo articolo - verissima la parte de "da un'occhiata si può capire molto del proprietario"! Peccato che, per quanto si possano amare estetica e ordine, se si è lettori compulsivi... la libreria, tempo poche settimane, tornerà ad essere un campo di battaglia, con libri un po' in ogni verso!

  • Segnala
Gambe liscie con Silk-èpil 5

Gambe liscie con Silk-èpil 5

"

sono una delle fortunate che ha potuto partecipare al progetto...a me è toccato il silk èpil 5. più lo uso e più ne sono contenta, in confronto al mio vecchio silk èpil elimina molti più peli (soprattutto quelli più sottili) così le gambe rimangono lisce per più giorni! i peli incarniti sono quasi del tutto scomparsi...e che dire della spazzola esfoliante, fortissima! lascia la pelle del viso morbida morbida! super consigliato! lo sto dicendo a tutte le mie amiche! :-)

"

Di Ambasciatrice
peanuts

Ottimo il Silk-èpil 5

Ottimo il Silk-èpil 5

"

sto usando il silk-èpil 5 e devo dire che i rulli massaggianti e la luce sono davvero utili, i primi ti aiutano davvero a non sentire dolore al contrario del mio vecchio silk-èpil...mentre grazie alla luce riesci a togliere anche i peli più piccoli che prima non riuscivi nemmeno a intravedere..:D.... l'unica mia delusione è che zona inguine sia davvero difficile la depilazione..qui invece i rulli sono d'intralcio...devo togliere la testina e il dolore aumenta..si dovrebbe un pò migliorare questo aspetto...

"

Di Ambasciatrice
Mariaconcetta