Il barbecue in terrazzo

Il barbecue in terrazzo

Con la bella stagione, cresce la voglia di dedicare le nostre serate al barbecue. E grazie alle moderne griglie si può fare anche in casa, sul terrazzo o in cucina. Ecco come.


Nelle tiepide serate estive, cosa c’è di più divertente che organizzare una grigliata per la famiglia e gli amici? Chi ha la fortuna di avere un terrazzo può allestire con facilità un angolo barbecue, scegliendo il braciere più adatto alle proprie esigenze tra i molti in commercio. Anche chi non dispone di uno spazio all’aperto, però, non deve per forza rinunciare al piacere di una bella bistecca alla griglia: con i nuovi modelli, infatti, è possibile darsi al grilling anche in cucina.

Grigliate in terrazzo
•    Il primo passo per creare un angolo barbecue in terrazzo è individuare la giusta collocazione: posizioniamolo in modo da non «invadere» con il fumo le finestre degli altri condomini, tenendo conto anche della direzione del vento.
•    Se il clima lo consente e pensiamo di dedicarci alla cottura alla griglia per diversi mesi all’anno, possiamo anche orientarci su una piccola costruzione in muratura, che ha il vantaggio di durare nel tempo e di richiedere una manutenzione semplice. Oggi si trovano in vendita diversi modelli prefabbricati, in mattone refrattario o cemento, che si montano velocemente e sono dotati di cappa per aspirare i vapori.
•    Se l’uso del barbecue è occasionale, invece, è preferibile scegliere uno dei nuovi modelli trasportabili, che hanno un ingombro ridotto e possono essere richiusi subito dopo l’uso.

Un altro elemento importante da considerare è il tipo di braciere:
•    quelli a carbonella sono i preferiti dai «puristi» del barbecue, perché cuociono carne, pesce e verdura in maniera ottimale;
•    una buona alternativa possono essere quelli  elettrici o a gas, che offrono il vantaggio di sviluppare meno fumo.
Una volta allestito l’angolo di cottura, poi, non resta che arredare il terrazzo con tavoli e sedie da giardino, di materiale solido e facile da lavare.

…e anche in cucina
Non disponiamo di uno spazio aperto, ma desideriamo comunque concederci qualche saporita grigliata? Nessun problema, sui fornelli della cucina possiamo usare:
•    una piastra in ghisa: questo metallo, a contatto con il fuoco, rilascia un calore molto elevato e, quindi regala a carne e pesce una crosticina simile a quella prodotta dai veri barbecue. In commercio ce ne sono vari tipi, tutti a prezzi piuttosto contenuti.
•    una griglia elettrica: poco ingombrante perché pensata proprio per un uso domestico, é dotate di una vaschetta che raccoglie i grassi di cottura, agevolando la pulizia dopo l’uso.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

ho un piccolo balcone(ma con un panorama da cartolina:-)...)ma al barbecue non rinuncio..solo l'odore mi fa evocare l'estate...

  • Segnala

Adoro il barbecue! Fatto poche volte sul balcone, i miei vicini non erano molto simpatici.. Ma ora che ho cambiato casa e ho un giardinetto, con l'arrivo della bella stagione... chi si ferma più!!

  • Segnala

sul mio terrazzo d'estate il barbecue è sacro cn o senza amici.. ci metto pesce carne verdure

  • Segnala

Adoro il barbecue, anche se ora ho un caminetto vero e proprio e quindi quando abbiamo voglia di carne arrostita e non solo, l'accendiamo immediatamente! A dir la verità abbiamo l'abitudine di arrostire ogni sabato sera...ci piace!

  • Segnala

Per Pulcina Pia: il vicino può lamentarsi per il troppo fumo, non per l'odore. Non può fartelo toglire. Non credo che tu faccia il barbeque tutti i giorni anche perché fa male! Lui non cucina mai? Non credo che sia l'unico al mondo a riuscire a non fare odori quando cucina. Io per ripicca continuerei a cucinare per un mese cipolle, in cucina come vuole lui, alla facciazza sua.

  • Segnala