smacchiare

Smacchiare: è il momento del cambio armadio!

Arriva la bella stagione ed è il momento del cambio armadio! Via lana, tessuti pesanti, maglioni e coperte, facciamo spazio a lino, cotone e abiti leggeri.


Un’ottima occasione per recuperare vecchi vestiti e fare ordine tra il vecchio e il nuovo. Ma per un cambioarmadio perfetto, è importante che tutti i capi siano perfettamente puliti, ben piegati e riposti con cura per evitare brutte sorprese la prossima stagione e risparmiare tempo e denaro. Con qualche piccola strategia ecco come eliminare le macchie più ostinate dai tessuti invernali.

La macchia di fango sui pantaloni di velluto

Il velluto è tra i tessuti più difficili da trattare, la sua texture se non trattata adeguatamente rischia di raggrinzirsi. In caso di macchia di cui non sapete la provenienza, provate a scaldare nel forno un ciotolina di crusca. Una volta calda, strofinatela con le mani sulla zona da trattare e togliete i residui con una spazzola morbida.  In alternativa pretrattate i residui con detersivo liquido e procedete poi al lavaggio.

Il tocco segreto:

Per dare una maggiore lucentezza al velluto spolverate con  una piccola quantità di borotalco e rimuovete l'eccesso con una spazzola molto morbida.

Cera dalla coperta di lana

Staccate delicatamente la cera con un coltellino e sopra e sotto la macchia mettete  due fogli di carta assorbente. Passate poi con un ferro da stiro sulla parte interessata. Se la cera è colorata e rimane traccia di colore, strofinate delicatamente con cotone imbevuto di etere. Procedete poi al lavaggio in acqua calda.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Macchie di muffa

La muffa è piuttosto difficile da rimuovere su tessuti come lana o seta quindi è preferibile fare un lavaggio a secco. Per altri tessuti più resistenti, trattate usando del sale e premendo sulla macchia succo di limone; lasciate agire per tutta la notte e poi lavate normalmente. Per eliminare la muffa che si forma sul cuoio, passate con un panno bagnato una soluzione di acqua e alcool, in parti uguali, e lasciate asciugare  all’aria. Se la macchia persiste, procedete lavando con un detergente delicato. Per i capi bianchi e resistenti basta usare della candeggina seguendo le istruzioni di lavaggio.

E non dimenticate che…

In caso di macchie agire repentinamente e pretrattare conviene non solo in termini di risultato ma anche poichè aiuta ad evitare  ulteriori cicli di lavaggio e temperature troppo elevate con maggior dispendio di energia.

 
E tu, come agisci sulle macchie più resistenti? Svelaci i tuoi segreti!


Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

ciuchi

ciuchi

Segnalato

Ho bisogno di un AIUTO!!!! Ho lavato i miei pantaloni colorati ma mi sono accorta che presentano delle MACCHIE DI OLIO CHE NON SONO ANDATE VIA e che non ho pretrattato perché non mi ero accorta di avere :(((((((((((( Quindi sono macchie secche di olio (è olio di mandorle dolci per il corpo, sono macchie orizzontali irregolari). CHI MI AIUTA! Ho paura di danneggiare il pantalone smacchiando con insistenza :(

  • Segnala