Dopo le vacanze, metti nei tuoi giudizi un pizzico di saggezza

Dopo le vacanze, metti nei tuoi giudizi un pizzico di saggezza

6 modi per fare le critiche, evitando tante discussioni che non fanno bene a nessuno.


Prima di svelare i consigli su come smorzare i toni, una piccola premessa:

•    ognuno si forma un opinione su un dato argomento e per questo motivo è sano convincersi che tutti hanno lo stesso diritto di agire come credono.
•    prima di inciampare in fraintendimenti, è preferibile fare domande. In questo modo, si evita di attribuire all’atteggiamento degli altri, intenzioni che magari non hanno.

Fissati questi 2 punti fondamentali, “fai critiche costruttive”. Di sicuro, è un’espressione molto conosciuta ma spesso dimenticata. Cosa significa di preciso?

1.    Scegli le parole giuste, evitando di essere sprezzante e offensiva. Questo include anche il tono più adatto, né alterato né sarcastico.
2.    Attieniti ai fatti. Cioè, sii precisa e attieniti ai fatti accaduti senza fare una carrellata di eventi del passato. Non ottieni nulla in questo modo se non indispettire chi hai di fronte!
3.    Evita analisi psicologiche. Meglio andare dritti al punto.
4.    Usa la prima persona. Comunica cosa provi di fronte a un certo evento, non puntare il dito o non riferirti a qualcosa di generico. Parola d’ordine: parti dall’effetto e dal perché della critica.
5.    Parla guardando negli occhi dell’interlocutore. Non delegare, non utilizzare sms o mail che potrebbero creare fraintendimenti come un effetto domino incontrollabile.
6.    Aspetta di sentirti tranquilla, parla quando la rabbia è sbollita.


Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto