Alla scoperta dei segreti dell'igiene orale

Alla scoperta dei segreti dell'igiene orale

La pulizia professionale è una pulizia accurata dei denti eseguita da professionisti. Come funziona, come viene fatta, quali sono le tecnologie e come prolungarne i benefici anche a casa.


Per conservare una bocca sana è fondamentale una corretta e regolare pulizia dei denti. Che può avvenire in due modi complementari tra loro.
Iniziamo con la pulizia di tipo professionale. Almeno una volta all’anno (meglio ogni sei mesi) bisogna recarsi in uno studio dentistico e sottoporsi a una seduta di igiene orale eseguita da un professionista. Il procedimento – indolore, senza sanguinamento e della durata di circa un’ora – consiste nell’individuare e rimuovere in profondità la placca batterica e il tartaro che si sono depositati sotto le gengive - in zone non raggiungibili dai normali spazzolini da denti, come la zona posteriore degli incisivi inferiori – e che potrebbero nel tempo provocare gengiviti, infiammazioni e, meno frequentemente, recessioni gengivali.

L’igienista o l’Odontoiatra evidenzia la presenza della placca grazie a uno specifico colorante rilevatore, mentre il tartaro viene individuato asciugando la superficie dentale con il getto d’aria o utilizzando un apposito strumento. Per la rimozione di tartaro e placca vengono utilizzati moderni apparecchi a ultrasuoni: trapani speciali, dotati di una particolare punta che compie duemila vibrazioni al minuto, in grado di raggiungere i punti sottogengivali dove si è formato il tartaro e di rimuoverlo delicatamente senza che la gengiva subisca alcuna conseguenza. All’occorrenza si possono utilizzare anche strumenti di tipo manuale, dotati sempre di punte particolari ma non vibranti (le cosiddette curette). Dopo la rimozione di placca e tartaro, le macchie superficiali dei denti vengono eliminate con una gomma e una pasta abrasiva che l’igienista applica sui denti a elevata velocità utilizzando un apposita spazzola.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

I risultati durano nel tempo se si prosegue con una cura corretta dell’igiene orale anche a casa. I denti vanno lavati almeno 2 volte al giorno, usando lo spazzolino elettrico ricaricabile il quale grazie alla combinazione dell’azione oscillante e rotante è in grado di rimuovere fino al doppio della placca batterica rispetto allo spazzolino manuale tradizionale. Consente inoltre un'igiene precisa proprio in quelle aree del cavo orale più difficili da raggiungere, proprio perché dotato di una testina piccola, che dovremo ricordarci di sostituire ogni 3 mesi o quando le setole si usurano.  Per avere un risultato ottimale, prima di passare lo spazzolino, è bene passare il filo interdentale, per eliminare la placca batterica che si deposita tra dente e dente. Infine, per una corretta igiene orale, sono utili anche dentifrici specifici anti-placca e colluttori.

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto