Gengive e denti sani è questione di abitudine

Gengive e denti sani? È questione di abitudine

Il dottor Pierluigi Delogu, dentista e presidente dell’Associazione Italiana Odontoiatri, ci spiega come alcuni nostri semplici gesti quotidiani possano far molto bene a denti e gengive.


Moltissimi italiani, per esempio, si recano dal dentista o dall’igienista meno di una volta l’anno e pochissimi hanno provato la pulizia profonda che solo lo spazzolino elettrico ricaricabile può dare. Eppure, la salute della bocca dipende in larga misura da una pulizia regolare, ma non solo. È altrettanto importante, infatti, adottare alcune «buone abitudini» quotidiane, che possono migliorare lo stato di denti e gengive.

Pulizia sì, ma dolce
Lo spazzolino è il principale alleato del sorriso. A patto, ovviamente, di usarlo in maniera corretta. Una spazzolata troppo energica, infatti, rischia di danneggiare lo smalto dei denti e provocare lesioni alle gengive. Per questo motivo, al posto dello spazzolino manuale, può essere indicato l’uso di quello elettrico ricaricabile, che consente di pulire più a fondo le arcate dentarie senza esercitare una pressione eccessiva. Anche l’uso quotidiano del filo interdentale è importante perché permette di rimuovere i residui di cibo che si annidano tra dente e dente, prevenendo così la formazione di placca e tartaro, responsabili di carie e infiammazioni gengivali. Proprio come lo spazzolino, però, bisogna utilizzarlo nel modo giusto, facendo scorrere delicatamente il filo avanti e indietro ed evitando le frizioni sulla superficie del dente o sulle gengive.

A tavola: occhio agli acidi
Non tutti lo sanno, ma alcuni alimenti risultano particolarmente dannosi per i denti a causa della loro acidità: è il caso delle bevande gassate, che oltre a essere ricche di zuccheri contengono anche elevate quantità di acido citrico, tartarico e fosforico, che possono corrodere lo smalto. Per lo stesso motivo, è bene moderare il consumo di aceto e liquirizia.

Più relax, stop al fumo
Oltre a una corretta pulizia quotidiana del cavo orale, una buona strategia per prevenire gengiviti e parodontiti è rilassarsi: il cortisolo, ormone prodotto dall’organismo in situazioni di stress, incide negativamente sulle gengive, favorendo le infiammazioni, la secchezza della bocca, ma anche il bruxismo, ovvero la nociva abitudine di digrignare i denti.
Infine, stop alle sigarette: il catrame e la nicotina, infatti, provocano problemi alla microcircolazione sanguigna della gengiva.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

Dia88

Dia88

Segnalato

Ottimi consigli :)

  • Segnala
tobyas

tobyas

Segnalato

grazie ..ottimo...meno male che non fumo almeno!!

  • Segnala

Per fortuna non ho mai fumato in vita mia...

  • Segnala
renikk

renikk

Segnalato

Ho dei denti sani perché sono sempre attenta nella pulizia con i prodotti migliori. Devo abituarmi a essere delicata con lo spazzolino morbido

  • Segnala

Non sapevo che l'aceto rovinasse i denti!

  • Segnala