La felicità senza limiti

DesktopImage
0
Il cioccolatino che ti porta la tua amica quando lui non ti ha chiamato. Un vestito che ti calza a pennello, come non faceva da troppo tempo. Il complimento del tuo capo (il primo dopo mesi di lavoro estenuante). Il sole finalmente. Una barzelletta esilarante, ma non volgare. Momenti quasi impercettibili, che non hanno un prezzo, ma così tanto valore da provare una vera e propria estasi.

Sai come si fa a essere felici?
Te lo sarai chiesto tante volte guardando l'erba apparentemente più verde delle tue amiche, magari in un momento in cui ti sentivi particolarmente giù. Un po' come succedeva quando la storia d'amore col fidanzatino del liceo finiva e dalle casse del tuo stereo usciva una musica in grado di farti stare male ancora di più.

Anche la felicità ha bisogno di un atteggiamento propositivo e di essere coltivata. Ha bisogno di attenzione, di ascolto, di tanti piccoli momenti da collezionare e custodire. La felicità è camminare, almeno ogni tanto, a piedi nudi nel parco, con l'erba che accarezza le caviglie e un vestitino a fiori.

E per tutti i giorni, ecco tre piccoli trucchi per fabbricare felicità.

Stai dritta: sembra una stupidaggine, ma camminare con la colonna vertebrale ben distesa, il petto aperto e la testa alta ti farà sentire subito piena di energia e di ottimismo.
Pensa al presente: non a ieri e non a domani. Ciò che conta è il presente, cerca qualcosa per cui sorridere durante la giornata. Di solito, chi cerca trova!
Fai qualcosa per gli altri: non aspettare che gli altri ti sorprendano. Fallo tu per prima, perché far bene agli altri fa bene soprattutto a te!
Con questi tre segreti in mente puoi affrontare il mondo, ogni mattina, sotto ogni cielo.
Sorridi e cerca di vedere il bello in tutte le cose: le soddisfazioni, grandi e piccole, sono dietro l'angolo! Sta a te vederle, riconoscerle e farle tue!

0

Desideri lasciare un commento?

Ti potrebbe piacere anche...