È Pasquetta: facciamo un picnic?

È Pasquetta: facciamo un picnic?

Consigli per un perfetto pranzo all’aria aperta: che cosa portare, come organizzare cibi e stoviglie, e qualche gioco per trascorrere il pomeriggio in allegria con i più piccoli.


In un prato di campagna o in riva al mare, ma anche in un parco cittadino: il picnic in famiglia è il modo più tradizionale e divertente per passare il lunedì di Pasquetta tutti insieme e all’aria aperta, approfittando delle prime tiepide giornate primaverili. Ecco le nostre dritte per non dimenticare niente.

Mai senza…

  • Qualche cuscino di piccole dimensioni e una coperta grande che stenderemo su un telo cerato, se l’erba è umida.
  • Una tovaglia di carta: utile se, invece di apparecchiare sull’erba, useremo i tavolini da campeggio o quelli di legno che si trovano nelle aree attrezzate.
  • Abbiamo in programma una romantica scampagnata in coppia o vogliamo semplicemente dare alla giornata un tocco glamour? Optiamo per un cestino da picnic con gli scomparti organizzati per trasportare piatti e posate «veri». Se il pranzo è in famiglia, invece, la scelta più pratica rimangono le classiche stoviglie usa e getta.
  • Portabicchieri, così eviteremo che i bicchieri di plastica cadano al primo soffio di vento.
  • Un coltello, per tagliare salumi e formaggi.
  • Una borsa frigo, per tenere in fresco le bevande, e un apribottiglie.
  • Salviette umidificate per rinfrescarsi.
  • Un sacco nero, indispensabile per rispettare l’ambiente: ci servirà a raccogliere tutti i rifiuti una volta terminato il pranzo.
  • I cibi: la scelta, ovviamente, dipende dai gusti; basta che siano pratici da consumare e custoditi in contenitori con il coperchio, per evitare l’assalto delle formiche.
Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

E nel pomeriggio, si gioca!
Palloni, frisbee e racchette non passano mai di moda. In alternativa, possiamo intrattenere i bambini con alcuni giochi da «veri esploratori»:
  • L’erbario. Raccogliamo fiori e foglie che, una volta a casa, faremo seccare e incolleremo in un erbario. Oppure, dotiamo i piccoli di macchine fotografiche usa e getta per immortalare piante e animali. In seguito, attaccheremo le foto in un album e le classificheremo insieme con l’aiuto di un’enciclopedia.
  • I suoni del bosco. I bambini si dividono in due gruppi. Il primo raccoglie sassi, ramoscelli, foglie e li fa «suonare». Il secondo, con gli occhi chiusi, cerca di individuare gli oggetti che hanno prodotto i rumori. Poi, si ripete il gioco a ruoli invertiti. Vince chi indovina più elementi.
  • Orientiamoci. Insegniamo ai più piccoli a creare una bussola con un ago. Facciamo galleggiare una foglia in una tazza colma d’acqua. Magnetizziamo l’ago strofinandolo contro un panno e mettiamolo sulla foglia, questo punterà subito verso nord.

E se il brutto tempo ci ostacola? Non resta che "ripiegare" su un picnic in soggiorno, spostando un po’ il divano e stendendo una coperta colorata, su cui apparecchiare i nostri piatti. Le regole devono restare quelle che avremmo applicato nel parco cittadino, con la differenza che i giochi saranno quelli in scatola.

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

Ciao a tutti/e l'idea e i consigli di desideri magazine sono molto utili e passare una pasquetta in giro o vicino alla riva del mare per chi di voi fosse fortunato/a come me ad averlo vicino e una bella idea per passare una giornata diversa dal solito sempre però permettendo per il tempo che mantenga con un bel sole e con poche nuvole. Anche nei parchi o nei boschetti non andrebbe mica male come idea o proprio per cambiare anche nei parchi divertimento.

  • Segnala
Gambe liscie con Silk-èpil 5

Gambe liscie con Silk-èpil 5

"

sono una delle fortunate che ha potuto partecipare al progetto...a me è toccato il silk èpil 5. più lo uso e più ne sono contenta, in confronto al mio vecchio silk èpil elimina molti più peli (soprattutto quelli più sottili) così le gambe rimangono lisce per più giorni! i peli incarniti sono quasi del tutto scomparsi...e che dire della spazzola esfoliante, fortissima! lascia la pelle del viso morbida morbida! super consigliato! lo sto dicendo a tutte le mie amiche! :-)

"

Di Ambasciatrice
peanuts

Ottimo il Silk-èpil 5

Ottimo il Silk-èpil 5

"

sto usando il silk-èpil 5 e devo dire che i rulli massaggianti e la luce sono davvero utili, i primi ti aiutano davvero a non sentire dolore al contrario del mio vecchio silk-èpil...mentre grazie alla luce riesci a togliere anche i peli più piccoli che prima non riuscivi nemmeno a intravedere..:D.... l'unica mia delusione è che zona inguine sia davvero difficile la depilazione..qui invece i rulli sono d'intralcio...devo togliere la testina e il dolore aumenta..si dovrebbe un pò migliorare questo aspetto...

"

Di Ambasciatrice
Mariaconcetta