Igiene intima in gravidanza

Igiene intima in gravidanza

Come già sottolineato precedentemente in questa rubrica, ci sono momenti nella vita della donna in cui l’attenzione all’igiene intima deve essere più scrupolosa di quanto già non lo sia quotidianamente.  Occorre infatti tenere conto delle differenti condizioni ormonali, principalmente dell’influsso  estrogenico, che periodicamente altera le naturali barriere difensive dell’ambiente vaginale.

Gli estrogeni, infatti hanno ruolo molto complesso e variano a seconda delle fasi della vita fertile della donna, esercitando un compito  importante nell’ impedire la crescita di batteri che ne altererebbero lo stato di  benessere. Nel periodo della gravidanza, in particolare, avvengono importanti modificazioni a livello ormonale, che incidono notevolmente sui normali processi dell’apparato genitale femminile.

Per aumentare l’efficacia protettiva della microflora vaginale, consentendo così di proseguire la gravidanza senza problemi, è infatti necessario che l'organismo aumenti il livello di estrogeni. In questo modo, però, il normale sfaldamento delle cellule vaginali viene modificato e la flora batterica lattobacillare può non essere in grado di mantenere il pH vaginale a livelli ritenuti necessari per contrastare l'insorgenza di batteri che possono causare rischi ed infezioni.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Spetta quindi  alla donna il compito di intervenire per riequilibrare la flora batterica vaginale facendo uso di detergenti arricchiti di acido lattico prevenendo in tal modo situazioni potenzialmente a rischio per se e per  il feto.

 

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto