halloween festa

Halloween, una festa… da brividi

Istruzioni per l’uso: idee, costumi e appuntamenti per vivere una notte delle streghe «deliziosamente terrificante» divertendoci insieme ai nostri bambini.


Ci siamo, Halloween è alle porte: una tradizione che ormai non spopola più solo negli States, dove da sempre il 31 ottobre è sinonimo di zucche, fantasmi e travestimenti, ma anche dalle nostre parti. Sempre più italiani, infatti, scelgono di celebrare la notte delle streghe addobbando la casa come il set di un film horror, cucinando i tipici dolci americani o partecipando ai numerosi eventi a tema organizzati in tutta la Penisola. A corto di idee? Non c’è problema: ecco qualche dritta per non arrivare impreparati alla festa più «macabra» dell’anno.

Nella casa dell’orrore
Cominciamo dagli addobbi: incarichiamo i nostri bambini di  ritagliare nel cartoncino nero (con le forbici con la punta arrotondata) tante sagome di pipistrelli che appenderemo qua e là, utilizzando delle mollette. Per la cena, poi, prepariamo un centrotavola disponendo su un’alzatina per torte alcune zucche di piccole dimensioni, al naturale oppure decorate con vernice nera, oro o argento. Con l’aggiunta di un paio di candelabri, l’atmosfera horror è garantita! Non può mancare, infine, la classica zucca illuminata, da appoggiare sul davanzale della finestra. Prepararla è un gioco da ragazzi: con un coltello affilato, pratichiamo un ampio foro sul fondo. Scaviamo poi l’interno con un cucchiaio, togliendo tutta la polpa. Intagliamo gli occhi e la bocca e facciamo passare una candela attraverso il foro.

Travestiamoci!
Che Halloween sarebbe senza un travestimento «mostruoso»? Per mascherare grandi e piccini senza spendere un patrimonio, puntiamo innanzitutto sul trucco: per trasformarci in zombie, basterà stendere sul viso un colore grigio pallido e dipingere le occhiaie con una matita per gli occhi nera. Se vogliamo un look «vampiresco», invece, usiamo un fondotinta bianco e una dentiera finta con i canini appuntiti. Importante: ricordiamoci di utilizzare sempre e solo colori atossici e lavabili con acqua. Per il costume, infine, saccheggiamo l’armadio: un travestimento da fantasma richiederà un semplice lenzuolo bianco, ovviamente bucato all’altezza degli occhi. E per interpretare una strega, potremo indossare una lunga gonna nera e un cappello a punta, realizzato con colla e cartoncino.

Appuntamenti con la paura
Come ogni anno, Halloween porta con sé un ricco calendario di appuntamenti: il 28 ottobre alle ore 15, per esempio, il Museo di Storia Naturale di Milano propone «Scheletri da paura», giochi e attività didattiche per bambini dai 6 anni in su (www.assodidatticamuseale.it). Agli adulti, invece, è dedicata la festa in costume «La casa stregata», in programma il 31 ottobre alle 20.30 alla Cavallerizza Reale di Torino (www.barburin.com). A Comacchio (FE), il 27 e 28 ottobre va in scena il festival «Halloween Sgarabusen 2012», con spettacoli di magia e giochi (www.comacchio.it).
La capitale invece offre diverse possibilità che coinvolgono anche i bambini tra cui la Halloween Magic Night presso il parco divertimenti Rainbow Magic Land sito http://www.magicland.it a Roma Valmontone. Tra le altre attrazioni sarà ospitata la zucca più grande d’Italia! Napoli, infine, propone l’iniziativa «Fantasmi al castello»: visita del Maschio Angioino  e leggende popolari sui fantasmi (il 27 ottobre alle 17.30, www.itineranapoli.com).
Per informazioni su altre iniziative legate ad Halloween in giro per l’Italia consultate il sito http://www.regioni-italiane.com/notte-di-halloween.htm

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto