10 rimedi naturali per stare meglio in quei giorni

10 rimedi naturali per stare meglio in quei giorni

Il dott. Giuseppe Bigatti, ginecologo, ci consiglia 10 metodi per alleviare i dolori mestruali in modo naturale.


Eccolo, il periodo del mese che vi fa venire qualche doloretto è tornato. I crampi durante il periodo mestruale sono un fastidio per molte, ma prima di ricorrere alle maniere forti, potete farli sparire con alcuni semplici rimedi naturali. E voi quali avete provato? Condividete i vostri rimedi infallibili.

Il segreto è l’alimentazione
Più mangiate bene, più starete bene. Anche se in questi giorni aumenta il desiderio di  cioccolato e patatine fritte, ricordate che questi i cibi non vi aiuteranno ad alleviare i dolori mestruali. Quelli che contribuiscono a ripristinare l’equilibrio nel vostro corpo sono principalmente frutta e verdura. Limitate gli alimenti eccessivamente zuccherati, i prodotti a base di farine raffinate, come pane bianco e pasta non integrale, e naturalmente tutti i cibi arricchiti da conservanti. Il vostro addome vi ringrazierà.

Lontane dal caffè
La caffeina può accentuare i dolori mestruali, per cui sarebbe meglio evitare tutte le bevande che la contengono come il caffè. Sostituite l’espresso con una bella tisana oppure, se non potete farne a meno scegliete quello decaffeinato.

Incetta di vitamine
Zinco, calcio e tutte le vitamine del gruppo B aiutano a ridurre i crampi, la sensazione di gonfiore e tanti altri sgradevoli disturbi mestruali. In questo periodo è importante implementare la vostra razione quotidiana di vitamine, anche con degli integratori alimentari.

L’esercizio è quello che ci vuole
Esercizi a basso impatto, come yoga e pilates (ma anche una semplice passeggiata) vi possono aiutare a combattere la ritenzione idrica ed i dolori.
In particolare, vi consiglio questo semplice esercizio: sdraiatevi su un tappetino da yoga, sollevate le gambe mettendo un cuscino sotto le ginocchia. Portate le ginocchia al petto e poi tornate nella posizione di partenza. Ripetete l’esercizio circa 15 volte per serie di 3. Questo esercizio può essere svolto anche su un fianco, se vi è più comodo.

Alzate la temperatura
Il calore rilassa i muscoli e aiuta a decontrarli. Provate ad alzare la temperatura corporea con un bagno caldo, aggiungendo alcune gocce di olio essenziale di camomilla o lavanda: non c’è nulla di più rilassante.

Le erbe amiche
Sono ottimi anche i rimedi a base di erbe: il viburno, la scutellaria e la cimicifuga racemosa hanno un effetto anti spastico. Lasciatevi consigliare anche dal vostro erborista di fiducia.

Calde tisane
La camomilla calda è un vero e proprio rimedio della nonna per rilassare il vostro corpo. Aggiungete due cucchiai di miele per dolcificare: è un antidolorifico naturale. Un’altra tisana portentosa è quella a base di foglie di lampone.

Massaggi e profumi
Il massaggio con oli profumati può aiutare ad alleviare i dolori mestruali. Sul basso ventre il massaggio aromaterapico riequilibra il sistema ormonale femminile, regolando la produzione di prostaglandine che sono la causa delle contratture. Provate l’olio essenziale di geranio, di lavanda, di rosa e di camomilla.

Omeopatia
Per tutte quelle di voi che ricorrono all’omeopatia, sono particolarmente consigliati Actaea racemosa 9 CH, agnesia phosphorica 9 CH e Veratrum album 9 CH.

Piedi a mollo
Anche un pediluvio può alleviare i vostri dolori: mettete i piedi a bagno in acqua calda e due cucchiai di senape. Lo stesso effetto distensivo si può ottenere con cannella, zenzero, chiodi di garofano oppure timo. Non vi resta che trovare la spezia che fa più al caso vostro.


Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

  Per postare un commento, per favore accedi

Geraldo

Geraldo

Segnalato

grandi!! sono esterefatto

  • Segnala
wellny

wellny

Segnalato

Buongiorno Dottore. Ho letto di recente un articolo su una rivista dove si parlava di cure "omeopatiche" a base di platino per aiutare a "sbloccare" i cicli mestruali e le menopause precoci. Mi può dire qualcosa in merito?Grazie

  • Segnala

ho provato a stare con i piedi a mollo e devo dire che ha funzionato davvero...io soffro molto soprattutto il primo e il secondo giorno del ciclo. ...e poi la durata media è di 6 giorni di cui 4 fortissimi..

  • Segnala
samy86

samy86

Segnalato

non sapevo che il caffè fosse un nemico in quei giorni.....buono a sapersi :)

  • Segnala
eries76

eries76

Segnalato

purtroppo non sempre sono conciliabili con altri casini che si hanno. Per es. ora devo stare alla larga da moltissima frutta, che si combina con le allergie aeree.Prendo già il ferro per l'anemia, il caffè ogni tanto mi aiuta con la pressione. insomma diciamo che sono consigli utili che poi uno modifica a seconda delle proprie esigenze di salute. ammetto che da quando prendo la pillola per motivi di salute, anche il ciclo è meno doloroso, la dismenorrea è più sotto controllo

  • Segnala