Vai al contenuto

Come smettere di russare

Benessere
3/05/2021

Russare può diventare un disturbo molto fastidioso, soprattutto per chi ci sta accanto durante la notte. Ecco alcuni rimedi per non russare e consigli per passare notti più serene

Il vostro compagno russa e non riuscite a prendere sonno? Purtroppo non siete le sole. Il disturbo, infatti, è molto diffuso soprattutto fra gli uomini e tende a peggiorare con l’età. In questi casi la parola d'ordine è: stile di vita sano. Per smettere di russare bisogna innanzitutto partire dalle giuste abitudini alimentari e fisiche, ma ci sono anche diversi rimedi e trucchi per risolvere il problema. Vediamo insieme quali sono.

 

Russare: cause

Russare: quali sono le cause più comuni? Il primo indiziato è il sovrappeso: un appesantimento corporeo favorisce molto questo fenomeno, che consiste nell’emissione di un suono roco mentre si dorme, unito a una difficoltà respiratoria. Un’altra causa può essere l’ostruzione delle vie aeree superiori: se si sospetta che possa essere questo il problema, è bene rivolgersi a un medico.

Incidono molto anche alcune abitudini scorrette, come fumare e bere alcolici: smettendo o diminuendo le sigarette e l’alcol è probabile che noterai un immediato miglioramento. Quindi, per smettere di russare, provate ad eliminare le sigarette, magari facendovi aiutare dal vostro medico o da uno specialista. Infine, si tende a russare anche quando il naso è chiuso per congestione, come ad esempio quando si ha il raffreddore: in questo caso bisogna solo aspettare che passi o aiutare la guarigione con dei classici suffumigi.

 

Russare: conseguenze

Di solito russare non causa particolari problemi, se non a chi condivide la stanza o il letto. Se però ciò disturbasse anche il sonno di chi russa, ci potrebbe essere il rischio di dormire male e di risentirne durante il giorno, con sonnolenza e difficoltà di concentrazione. In alcuni casi il russamento può essere un sintomo della sindrome delle apnee ostruttive del sonno notturne, cioè una condizione patologica nella quale si smette di respirare per pochi attimi durante il sonno.

Russare: quali sono le conseguenze? La sonnolenza durante il giorno e la cefalea mattutina sono i sintomi più comuni.
Se sospettate di essere affetti da questa patologia, contattate il vostro medico per un accertamento.

Queste erano le cause e le potenziali conseguenze di questo problema, vediamo invece alcune soluzioni per non russare più.

 

Russare: rimedi

Se vi state chiedendo come smettere di russare, questi suggerimenti potranno sicuramente aiutarvi. Ecco alcuni rimedi naturali per non russare che puoi provare per dormire sonni più tranquilli. 

1. Cambia la posizione in cui dormi

Questo semplicissimo espediente può davvero aiutarti a evitare di russare. Esistono posizioni per non russare? Ebbene la posizione in cui si dorme può influire sul problema: è molto più facile respirare male se si dorme di schiena, con la pancia rivolta verso l’alto, mentre girandosi di lato spesso il fenomeno si interrompe perché l’aria circola più facilmente. Prova a far cambiare posizione al tuo partner e vedere se funziona!

2. Perdi peso

Se cambiare la posizione per non russare non è bastato ci sono altri accorgimenti che puoi prendere per risolvere il problema. Scegli un’alimentazione sana, ricca di frutta e verdura fresca; limita i cibi pesanti, i grassi, i fritti e gli insaccati. Fai un po' di attività fisica per rimetterti in forma (ma non alla sera appena prima di andare a dormire). Un fisico più sano ti farà sentire subito meglio, durante il giorno così come nel corso della notte. In particolare, lavora sulla zona addominale, cercando di snellire la vita e la pancia. Un’alimentazione sana avrà sicuramente innumerevoli benefici, tra questi anche quello di evitare di russare.

 

LEGGI ANCHE: L’allenamento giusto per perdere peso

 

3. Evita cibi pesanti prima di andare a dormire

Russare: quali rimedi sono più efficaci? Oltre a rivedere nel complesso il tuo regime alimentare, fai attenzione a non consumare pasti importanti per cena ed evita di mangiare subito prima di andare a dormire. Una bistecca al sangue, per intenderci, o una tagliatella al sugo di cinghiale, non è la scelta ideale per il pasto serale. Un ulteriore soluzione per non russare potrebbe essere dunque quella di evitare pasti pesanti a cena: con un peso sullo stomaco infatti è molto più probabile russare e andare incontro a disturbi del sonno.

4. Tieni pulite le cavità nasali

Un ottimo metodo per non russare è eseguire regolarmente la pulizia delle cavità nasali. Procurati una siringa senz’ago e della soluzione fisiologica. Inclina la testa e fai fluire un po’ di soluzione fisiologica in una narice e poi nell’altra, cambiando posizione. Il sollievo sarà immediato.

 

Un aiuto per addormentarsi subito e smettere di russare

Se fai anche fatica ad addormentarti, oltre a questi metodi per non russare, potresti ricorrere anche a un piccolo aiuto esterno, come un integratore alimentare specifico. Per incentivare un buon addormentamento potrebbe essere utile ZzzQuil Natura, un integratore alimentare a base di melatonina, vitamina B6 ed estratti naturali che ti aiuta a migliorare la qualità del sonno, evitando risvegli notturni.

 

Ti è piaciuto questo articolo su come smettere di russare? Forse potrebbero interessarti anche questi articoli