malannistagione

Gioca d’anticipo contro i malanni di stagione

L’appuntamento con i primi freddi coincide spesso anche tosse e naso chiuso. Tutti i consigli su come sconfiggerli grazie alla prevenzione.


L’inverno è una stagione magica ma anche quella in cui l’organismo è più messo alla prova. Complici il clima freddo, gli sbalzi di temperatura, la tendenza a passare più tempo nei luoghi chiusi a contatto con gli altri: tutti fattori che aumentano il rischio di contrarre raffreddore, tosse e altri disturbi dell’apparato respiratorio.

In questo periodo i malanni stagionali sono frequenti anche perché i germi si diffondono molto più rapidamente nei luoghi chiusi dove ristagnano sulle superfici, le maniglie o sugli interruttori della luce, i punti più condivisi dalle persone che passano un ambiente all’altro.  
I fattori ambientali però non sono gli unici responsabili: lo stile di vita e gli atteggiamenti adottati hanno un ruolo fondamentale e possono nell’indebolire o al contrario rafforzare le difese immunitarie.

Per rendere più resistente l’organismo – senza per forza ricorrere ai vaccini- si possono seguire metodi di prevenzione più dolci: un valido aiuto per non farsi trovare impreparate da tosse o raffreddore durante il mese delle feste natalizie.   

Lavare spesso le mani

Le mani sono il principale veicolo di trasmissione di germi. Dopo aver usato i servizi igienici e prima dei pasti, vanno lavate con acqua calda,  sapone o con soluzioni detergenti protettive contro i germi e i batteri per circa 5 secondi lavando con cura entrambe le mani.
Brrrr che freddo

Le banali raccomandazioni della mamma valgono ancora e sono quanto mai efficaci. Se il corpo si raffredda aumentano le possibilità di ammalarsi. Per questo è bene coprire i punti nevralgici quando la temperatura scende: testa, mani, orecchie e gola al caldo!

L’alimentazione
Mangiare in modo vario e completo, facendo il pieno di vitamina C aiuta contro il rischio di infezioni.  Gli esperti raccomandano 5 porzioni di frutta e verdura di stagione al giorno e di puntare su alimenti anti settici come curcuma, zenzero, aglio. L’uso di fermenti lattici o probiotici inoltre aiutano a rafforzare l’intestino, dove risiedono le difese immunitarie.

Limitare il contagio
Evitare il contatto con superfici e persone raffreddate,  regola che vale soprattutto nel caso di bambini e anziani come è sconsigliato toccarsi occhi, naso o bocca con le mani sporche. Quando si starnutisce o tossisce coprire naso, bocca con un fazzoletto e gettarlo subito dopo.
Piccoli accorgimenti che possono minimizzare le possibilità di ammalarci e vivere dell’inverno solo i piaceri e la magia!


Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

mirta45

mirta45

Segnalato

lavo spesso le mani, anzi di continuo e limito il contagio, ma a volte il mio naso si chiude, e l'unico rimedio che finora ha funzionato è il Vicks, oltertutto sembra non scadere mai, lo uso per i suffimigi, spesso per respirare meglio alla base del naso ne metto una puntina ed ottengo un risultato migliore di quei prodotti spray che danneggiano le mucose. Non ne sono ambasciatrice, ma lo consiglio, provatelo

  • Segnala
Kellyk

Kellyk

Segnalato

Consigli utilissimi, che adotto a tempo soprattutto al lavoro, essendo a contatto col pubblico!

  • Segnala

Attenzione a non abusare dei saponi antibatterici e dei gel disinfettanti per le mani.la maggior parte è a base di alcool che non fa proprio bene alla pelle! E in inverno screpolate come sono, le mani vanno protette.quindi dopo ogni lavaggio un pò di crema mani male non fa!

  • Segnala

pronta per l'inverno!

  • Segnala

Questi consigli sono utilissimi e attuali anche adesso in primavera!

  • Segnala