Come trattare le punture degli insetti

Come trattare le punture degli insetti

La maggior parte dei morsi e delle punture non sono gravi, ma è utile sapere cosa fare per ridurre il fastidio da loro provocato.


Anche se le punture d’insetto sono solo un sistema che le creature usano per difendersi, questo è di poco conforto per voi o i vostri figli. Il dolore può durare fino a un paio di giorni e potrebbe causare irritazioni e prurito, ma poi passa.

Che cosa fare dopo una puntura

1. State calme. Se siete state punte, chiedete a qualcuno di aiutarvi a togliere il pungiglione. Un’unghia lunga, una carta di credito o simili possono essere passate sulla pelle per cercare di sollevarlo. Ricordate che le punture delle api lasciano una minuscola sacca di veleno oltre al pungiglione. Non usate quindi le pinzette e fate maggiore attenzione nel rimuovere tutto. Di solito le punture delle vespe non lasciano il pungiglione, solo occasionalmente accade. Se un bambino è stato punto, raccomandategli di stare calmo e di non toccarsi, tranquillizzatelo e rimuovete il pungiglione.

2. Pulite l’area interessata con una garza.

3. Alleviate il dolore con una medicazione rinfrescante (un po’ di cotone o un panno pulito messo sotto l’acqua corrente fredda, per esempio).

4. Per ridurre il gonfiore potete applicare una crema con antistaminico, questo aiuterà a diminuire il prurito. Mantenere la parte interessata alzata può aiutare a ridurre il gonfiore.

5. I bambini dovrebbero essere scoraggiati dal grattarsi la zona punta perché potrebbe infettarsi, specialmente se siete fuori e le loro mani sono sporche.

Per evitare la diffusione del veleno
Le punture delle api contengono una piccola sacca di veleno che, se non rimossa con cura, rischia di aprirsi e diffondere il veleno sotto la pelle. Mantenete la calma e toglietela con estrema delicatezza.

Vecchi rimedi
Alcune persone vi consiglieranno miracolosi rimedi fatti in casa contro le punture e i morsi. Questi trattamenti non sono clinicamente testati, non usateli quindi sulla pelle delicata dei vostri bambini, potreste causare loro qualche reazione.

Se le punture sono tante
Se si è stati punti più di una volta da un solo insetto o da diversi, il veleno in circolo sarà maggiore. Nella maggior parte dei casi possono aumentare il fastidio e il prurito, ma se la reazione è più grave bisogna consultare il medico.

Quando c’è un’allergia
Alla maggior parte di noi le punture provocano semplicemente una sensazione di disagio che passa, ma in rari casi causano una reazione allergica. Se la persona inizia a star male dopo essere stata morsa o punta cercate un medico immediatamente.

I sintomi della reazione allergica
Si tratta di un caso da trattare con urgenza quando compaiono questi sintomi: nausea, mal di testa, svenimenti, vertigini, difficoltà a deglutire, gonfiore e prurito non solo dove si è stati morsi o punti.

Consigli
All’inizio dell’anno le vespe vanno a caccia di altri insetti e quindi non sono pericolose, verso la fine di luglio e agosto iniziano a essere maggiormente attratte dai profumi zuccherini perché iniziano a nutrirsi anche del nettare delle piante in fiore. Se volete ridurre il rischio di punture per i vostri figli, non date loro cibi e bevande contenenti zucchero.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

zietta

zietta

Segnalato

Quest'estate (ma, viste le alte temperature, ancora adesso) sono stata bersaglio delle micidiali zanzare tigre. Ponfi giganteschi e prurito inimmaginabile. Ho provato tutti i vecchi rimedi, ma nulla da fare. Unica soluzione: pomata al cortisone. E anche con questa vi giuro che il prurito non mi faceva dormire!!!

  • Segnala

siamo a settembre e mio figlio è ancora bersaglio delle zanzare! specialmente sulle orecchie..ghiaccio per qualche minuto non appena mi accorgo della puntura che si gonfia, e un po' di pomata antistaminica...

  • Segnala

soprattutto per le punture di zanzara calendula e tea tree oil! calma prurito e gonfiore!

  • Segnala