Bimbi in viaggio

Bimbi in viaggio

Il tuo bambino soffre la macchina, l’aereo o il mal di mare? I consigli dell’esperto per prevenire questi fastidi.


LE PRINCIPALI CAUSE

In termini medici questo tipo di disturbi legati al movimento viene definito “chinetosi” e può manifestarsi in modo diverso da bambino a bambino, indipendentemente dal mezzo di trasporto. L’automobile è spesso la causa più frequente semplicemente perché è il mezzo più utilizzato, ma vi sono moltissimi bambini che non hanno problemi a viaggiare in auto, mentre mal tollerano il pullman o il treno.
In generale, a prescindere dal mezzo utilizzato,  si può dire che sono due i principali fattori che possono scatenare malesseri:

1) una maggiore sensibilità a specifiche sollecitazioni (ad esempio vibrazioni, accelerazioni, dondolio, vuoti d’aria);
2) la mancanza di coerenza tra i vari stimoli sensoriali (in particolare udito, vista e posizione del corpo nello spazio) che generano il bisogno impellente di fermarsi e bloccare il movimento.

QUALI SONO I BAMBINI PIÙ SOGGETTI?

Tranne rare eccezioni più precoci, le chinetosi si presentano tra il secondo e il terzo anno di età, attenuandosi gradualmente fino a scomparire con l’adolescenza, anche se in alcuni casi possono manifestarsi anche in età adulta.
Una curiosità: le chinetosi sono più frequenti nei bambini con familiari soggetti a emicrania. Per questo, se in famiglia sono presenti casi di emicrania cronica, è consigliabile segnalarlo al proprio pediatra.

CONSIGLI PRATICI PER PREVENIRE I MALESSERI DA VIAGGIO

•    Preferire per il viaggio le ore notturne, che conciliano il sonno. Se questo non è possibile, cercare di distrarre il bambino, per esempio parlandogli o cantando insieme a lui; sono invece sconsigliati libri, perché gli stimoli visivi possono provocare o accentuare il malessere.
•    Favorire il ricambio d’aria: nei mezzi affollati, se possibile, scegliere un’area più tranquilla; in una nave la zona migliore è quella centrale, in aereo i posti sull’ala.
•    Evitare brusche accelerazioni o frenate; moderare la velocità percorrendo dei tornanti in montagna e fare soste frequenti.
•    Far disporre il bambino in posizione semisdraiata.
•    Evitare pasti abbondanti o ricchi di grassi, così come il digiuno completo. Preferire snack facilmente digeribili, come cracker, grissini o biscotti secchi, da consumare più volte e in piccole quantità. Non far assumere bevande diverse dall’acqua (e comunque nello stretto quantitativo necessario), sia prima che durante il viaggio.
•    Per i farmaci a scopo preventivo (disponibili in gocce, gomme da masticare e cerotti), chiedere sempre consiglio al pediatra di fiducia.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

amo viaggiare in auto, in treno, in aereo e per fortuna nessuno dei miei figli sofrre di chinetosi forse perchè per farli dormire da neonati li mettevo in macchina e camminavo per ore!!!!!

  • Segnala

vortex

Segnalato

I miei due figli (6 e 9 anni) hanno sempre sofferto il mal d'auto. Quindi per noi è sempre un'impresa fare viaggi lunghi dove ci sono curve. Abbiamo "risolto" in questo modo: viaggiamo la sera in modo tale che si addormentino....speriamo che con l'andare dell'età passi :)

  • Segnala

Consigli molto utili! Per viaggi brevi con i miei bimbi ho provato ad utilizzare i braccialetti antinausea e sembra funzionino. Qualcuna di voi li ha mai usati?

  • Segnala

Ottimo il consiglio del volante di susydè ;)

  • Segnala

lusilla

Segnalato

grazie dei consigli,mia figlia ne soffre da piccola e quando andiamo fuori ci fermiamo spesso con la macchina .

  • Segnala
Gambe liscie con Silk-èpil 5

Gambe liscie con Silk-èpil 5

"

sono una delle fortunate che ha potuto partecipare al progetto...a me è toccato il silk èpil 5. più lo uso e più ne sono contenta, in confronto al mio vecchio silk èpil elimina molti più peli (soprattutto quelli più sottili) così le gambe rimangono lisce per più giorni! i peli incarniti sono quasi del tutto scomparsi...e che dire della spazzola esfoliante, fortissima! lascia la pelle del viso morbida morbida! super consigliato! lo sto dicendo a tutte le mie amiche! :-)

"

Di Ambasciatrice
peanuts

Ottimo il Silk-èpil 5

Ottimo il Silk-èpil 5

"

sto usando il silk-èpil 5 e devo dire che i rulli massaggianti e la luce sono davvero utili, i primi ti aiutano davvero a non sentire dolore al contrario del mio vecchio silk-èpil...mentre grazie alla luce riesci a togliere anche i peli più piccoli che prima non riuscivi nemmeno a intravedere..:D.... l'unica mia delusione è che zona inguine sia davvero difficile la depilazione..qui invece i rulli sono d'intralcio...devo togliere la testina e il dolore aumenta..si dovrebbe un pò migliorare questo aspetto...

"

Di Ambasciatrice
Mariaconcetta