depurare_organismo

Alimentazione sana = energia e tono

Depura l'organismo con un'alimentazione sana, riacquista tono ed energia scegliendo gli alimenti giusti da portare nella tua tavola


Depurare l'organismo non dovrebbe essere un'attività occasionale e sporadica, ma piuttosto una serie di piccole attenzioni quotidiane da mettere in atto per un'alimentazione sana e consapevole. Tuttavia, quando si sentono segnali di appesantimento dell'organismo (stanchezza, gonfiori, senso di pesantezza), può essere utile prestare particolare cura a cosa si ingerisce e cosa no, privilegiando gli alimenti ricchi di acqua, fibre, vitamine e antiossidanti e scartando grassi, fritti, e tutto quello che contribuisce a creare tossine e affaticare il corpo.

Bere, bere e ancora bere
È una regola elementare: bere almeno due litri d'acqua al giorno aiuta a depurare da tossine ed elementi di scarto che si sono accumulati. Oltre all'acqua si possono bere tisane e decotti, a base di piante detox come cardo mariano (che agisce sul fegato, organo fondamentale per la depurazione dell'organismo), tarassaco (dall'azione epatica e biliare), bardana (indicata, pure dalla tradizione popolare, come purificante del sangue). Bene anche il tè: ottimo quello verde, ricco di antiossidanti, ma anche le altre varietà contribuiscono a contrastare i radicali liberi, responsabili dell'invecchiamento. È invece da evitare, all'interno di un regime detox, l’abuso di caffè. No a bibite gassate e confezionate: non solo causano gonfiori, ma sono piene di zuccheri e conservanti.

Frutta, verdura e cereali integrali
Frutta e verdura sono da inserire in abbondanza nella dieta quotidiana perché ricche di acqua, oltre che di vitamine e sali minerali. Ortaggi e foglie vanno bene consumati crudi o al vapore, per non disperdere il prezioso contenuto nutritivo. Le verdure servono a depurare anche perché facilitano il transito intestinale, così come i legumi, i cereali integrali e gli alimenti ricchi di fibre, che aiutano sia la funzionalità dell’intestino sia l'assimilazione del glucosio. Proprio per questo, gli esperti consigliano di sostituire o almeno alternare i cereali raffinati, ben più poveri di fibre, a quelli integrali, utili nel controllo del peso e ricchi di sostanze bioattive di provenienza vegetale fondamentali per mantenere la salute.

I sì, i no e qualche falso mito
Quando si vuole depurare l'organismo:

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito
  • vanno evitati condimenti troppo pesanti, cotture elaborate, fritture e grassi di origine animale;
  • decisamente con moderazione vanno consumati gli insaccati (ricchi di sodio, che causa ritenzione idrica);
  • limitare anche le carni rosse e i dolciumi, entrambi molto ricchi di grassi;
  • per le proteine animali, meglio il pesce azzurro, ricco di omega 3, che favoriscono un buon
  • metabolismo dei lipidi, cotto al vapore o al forno;
Diffidare invece dei cibi “light” e inutile farsi sedurre da quelli “senza”: la dieta senza glutine serve solo a chi è celiaco, i biscotti senza uova e latte hanno senso per chi è intollerante, quelli “senza zucchero” sono spesso ricchi di grassi e comunque hanno un indice glicemico equivalente a quelli “normali”.

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

Grazie! Speriamo funzioni!

  • Segnala
Elinda

Elinda

Segnalato

Grazie mille molto interessante! ��

  • Segnala
mirta45

mirta45

Segnalato

mi devo depurare cosi tanto da dover perdere 20 chili ma come fareee

  • Segnala