I raggi UV? Con la giusta protezione non fanno male

I raggi UV? Con la giusta protezione non fanno male

Proteggere la pelle dal sole e’ indispensabile per mantenerla giovane. Per questo le creme con filtri solari andrebbero usate sempre, in spiaggia ma anche in citta’.


Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Una giornata al mare. Una passeggiata in montagna. Sono queste le occasioni in cui in genere ci si ricorda di proteggere la pelle dai raggi UV, una delle cause dell’invecchiamento precoce. I raggi UV pero’ non colpiscono la cute solo quando ci si espone al sole direttamente. Ci sono sempre, in tutte le stagioni dell’anno e non solo in estate, al mare e in citta’, persino quando il cielo e’ nuvoloso. Usare tutti i giorni un prodotto che contenga filtri solari diventa cosi’ la miglior assicurazione di bellezza per la propria pelle.

Con uno schermo solare la pelle è al sicuro

Il sole arrossa, irrita e scotta. Ma questi non sono gli unici rischi che l’epidermide puo’ correre quando si espone ai suoi raggi senza l’adeguata protezione. Le radiazioni UV penetrano infatti in profondita’, compromettendo morbidezza e tono della cute e favorendo la comparsa di rughe e macchie scure, segni dell’invecchiamento precoce. Inestetismi che si possono prevenire offrendo alla pelle la giusta protezione. Il solare in questo senso e’ l’alleato piu’ prezioso. Va applicato sempre, al mare e in montagna, in piscina e quando ci si sdraia al sole, ma anche quando si fa sport, si pedala e si passeggia nel verde. Ricordandosi che i raggi UV colpiscono la pelle persino quando si resta sotto l’ombrellone o all’ombra di una pianta.

La protezione solare è preziosa anche in città

Chi ha detto che il sole scotta solo in riva al mare oppure in alta montagna? Anche in citta’ i raggi UV colpiscono la pelle e, giorno dopo giorno, possono causare la comparsa prima del tempo di rughe, linee sottili e macchie scure, che a poco a poco diventano piu’ marcate e visibili. Ecco perche’ e’ importante ricordarsi di proteggere sempre la pelle dalle radiazioni solari. Come? Utilizzando ogni mattina un trattamento da giorno che contenga filtri schermanti e che abbia un indice protettivo non inferiore a 15. In questo modo si creera’ un’efficace barriera contro i raggi nocivi del sole, prevenendo cosi’ i danni che un’esposizione continua e non protetta puo’ provocare all’epidermide.

Le nuvole non fermano le radiazioni, i filtri sì

Il trattamento da giorno con filtri solari va applicato ogni mattina dopo la detersione, avendo cura di stenderlo su tutto il viso, ma anche su collo e de’collete’. Queste due zone sono infatti sempre scoperte e possono subire i danni di una costante e prolungata esposizione. E se il cielo e’ nuvoloso? In citta’ come al mare, i filtri non vanno dimenticati. Le radiazioni solari, in particolare quelle UV responsabili del precoce invecchiamento della pelle, riescono a oltrepassare la cortina delle nuvole. Infine, attenzione alle superfici trasparenti. I raggi UV superano anche la barriera dei vetri: se si sta a lungo in macchina o si lavora vicino a una finestra il rischio che l’epidermide non protetta invecchi prima del tempo e’ reale.

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto