Pronta per l’autoabbronzante?

Pronta per l’autoabbronzante?

Ah, l’estate! La stagione di gonne e prendisole… Ma avere un look elegante per tutta l’estate può essere arduo, e poi devi per forza avere quell’abbronzatura dorata… La soluzione? Un buon autoabbronzante, un must-have per la bella stagione! Ma come applicarlo come una professionista ed evitare quei segni antiestetici? Ecco i nostri consigli per dei risultati da salone di bellezza.


Scegli la giusta consistenza

Per i migliori risultati, scegli un prodotto che vada bene per quello che cerchi e quello di cui la tua pelle ha bisogno.

Uno spray per chi è di fretta:

Questa è la soluzione migliore per chi non ha tempo. Lo spray è davvero pratico perché viene assorbito velocemente. Gli spray non sono appiccicosi e ti permettono di vestirti poco dopo l’applicazione grazie al loro breve tempo di asciugatura (circa 10 minuti). Inoltre arrivano facilmente a quelle parti del corpo che sarebbe difficile raggiungere -come i polpacci- senza bisogno di frizionare.

Un gel per la pelle grassa:

Il gel, che non unge ed è fresco, è veloce e piacevole da applicare, ideale per chi ha la pelle grassa e vuole opacizzarla. Se hai una pelle secca, invece, il gel probabilmente non è la soluzione migliore perché tende a seccare ancora di più la pelle.

Una mousse per chi non riesce a resistere ad una nuova consistenza:

Questa soluzione innovativa è particolarmente facile da usare grazie alla sua consistenza leggera e cremosa, e viene assorbita delicatamente dalla pelle. Assicura una migliore idratazione rispetto a uno spray o alle salviette, e lascia la pelle morbida ed elastica.

Latte e crema per la pelle secca:

Questi sono autoabbronzanti classici che richiedono una certa dimestichezza per essere applicati bene e ci mettono abbastanza ad asciugarsi. Però sono la soluzione migliore per la pelle secca, perché assicura una lunga idratazione.

Scegli la giusta gradazione

La tinta dipende da quanto spesso applichi il prodotto che hai scelto. Se il risultato dopo un’applicazione è troppo chiaro, ripeti il procedimento ogni giorno finché ottieni il risultato che desideri, poi potrai applicare l’autoabbronzante almeno una volta a settimana per mantenere la tua abbronzatura dorata.

Prepara la pelle

Ok, hai trovato l’autoabbronzante che fa per te. Prima che cominci ad applicarlo, però, ecco alcuni consigli di cui potresti aver bisogno per ottenere un’abbronzatura da salone di bellezza.

Idrata la tua pelle:

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Idrata bene viso e corpo almeno una settimana prima di cominciare ad applicare l’autoabbronzante, così renderai la tua pelle più morbida e liscia e il prodotto ti darà risultati migliori. Ricorda, più la tua pelle sarà idratata, migliore sarà l’abbronzatura.

Consiglio: prova ad applicare una maschera nutriente il giorno prima dell’autoabbronzante per migliorare il tuo colorito.

Esfolia la pelle:

Usa uno scrub prima di applicare l’autoabbronzante per rimuovere le cellule morte dalla superficie della pelle, prestando particolare attenzione alle aree più irregolari, come i talloni, le ginocchia e i gomiti. Questo ti permetterà di ottenere un’abbronzatura ancora più splendente.

Andiamo!

Ok, non c’è altro tempo da perdere! Ecco qui il modo migliore per applicare un autoabbronzante in crema, latte, mousse o gel.

Sul viso:

Applica il prodotto come fosse un fondotinta, spalmandolo dal centro verso l’esterno del viso, stando attenta a non metterne troppo sulla zona T (sopracciglia - naso - mento). Dato che l’area intorno agli occhi è più sensibile e chiara del resto del viso, applica prima una crema contorno occhi per ottenere un look naturale. Non dimenticare le orecchie, massaggiale con la crema in più che ti è rimasta sulle dita. Applica l’autoabbronzante anche sul collo e la nuca con i palmi delle mani per evitare brutti segni. Appena finisci di applicare il prodotto, passa un cotton fioc o l’angolo di un asciugamano sulle sopracciglia e sula radice dei capelli per rimuovere l’autoabbronzante in eccesso ed evitare quella fastidiosa tinta arancione.

Sul corpo:

Per applicare l’autoabbronzante senza che rimangano segni antiestetici, usa un asciugamano umido come fosse una spugnetta. Comincia dai piedi e arriva fino alle cosce prima di stenderlo sul resto del corpo. Alla fine applicalo sulle zone più irregolari (talloni, ginocchia e gomiti), senza usare altro autoabbronzante. Quando arrivi alla schiena, usa uno spray per raggiungerla più facilmente. Se hai tempo, lascia asciugare mezz’ora prima di vestirti. Altrimenti, usa un phon per velocizzare il processo. Se fai qualche errore, inumidisci l’area interessata e strofina delicatamente. Ti permetterà di sfumare i segni.

Usa uno spray:

Spruzza il prodotto direttamente sulla pelle e stendilo con il palmo della mano con un movimento dal basso all’alto stando attenta a non strofinare.

Usa le salviettine:

Quando usi le salviettine autoabbronzanti sul viso, fai dei movimenti circolari come ti stessi struccando, evitando le radici dei capelli e le sopracciglia. Quando le usi sul corpo, passale sulle aree desiderate e assicurati che la pelle abbia assorbito l’autoabbronzante prima di vestirti (ci metterà circa 10 minuti).

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto

mirta45

mirta45

Segnalato

mi piacerebbe provare quella spray che usano in america, sembra più realistica come colorazione, le creme rendono arancioni

  • Segnala