etalook

A ogni età il suo look

4 tagli per 4 età: i look più belli e adatti a ogni tipo di viso. Qual è il vostro?


20 anni: lunghi e spettinati

I capelli lunghi e spettinati ci fanno apparire sane, belle, glamorous e con una nota di allegria e spensieratezza in più!

Cosa chiedere all’hairstylist
Chiediamo di scalare delle ciocche lungo il profilo del mento, e poi ulteriormente sulle lunghezze e sulle punte in modo che i capelli ricadano in onde, per un effetto naturale.
Se il viso è tondo: facciamo scalare anche le ciocche che incorniceranno gli zigomi.
Con un viso allungato:  perfetta la frangia laterale.

E a casa?
L’ideale è far asciugare i capelli in modo naturale. Applichiamo un po’ di siero lucidante sui capelli umidi, intrecciamoli e lasciamoli riposare  in posa. Una volta asciutti, sciogliamo le trecce e spruzziamo sulle lunghezze uno spray texturizzante, quindi mettiamoci a testa in giù e lavoriamo con le dita.
Se i capelli sono molto lisci, arricciamo sezioni di 5 cm tenendo il ferro verticalmente e facendo ricadere i riccioli. Terminiamo pettinando con le dita.

30 anni: lunghezza alle spalle



La lunghezza appena sotto le spalle è il taglio più visto nelle passerelle della stagione. Il look troncato di netto fa sembrare le punte più spesse e sane. Questo taglio dona generalmente a tutte. Con l’età infatti il viso si assottiglia, ma questo taglio lo fa apparire più pieno.

Cosa chiedere all’hairstylist
È un taglio netto molto “basic”. I capelli devono superare leggermente le spalle.
Se i capelli sono spessi: chiediamo al nostro hairstylist di fiducia di scalare leggermente le lunghezze finali con le forbici sfoltitrici.
Se i capelli sono ondulati o ricci: manteniamo il taglio più lungo di circa 5 cm.

E a casa?
Massaggiamo le lunghezze con un siero anticrespo, per proteggerle dai danni del calore. Per un look liscio, pieghiamo le punte verso il basso con una spazzola tonda grande e asciughiamo con il phon puntandolo verso il basso. Usiamo una spazzola in setole per lisciare le estremità. Completiamo con una lacca leggera per dare tenuta ed evitare ciocche ribelli.


40 anni: morbide onde



Non scegliamo un taglio netto! I capelli lunghi ondulati addolciscono il viso e stanno bene a tutte.
Cerchiamo solo di evitare gli stili troppo lisci.

Cosa chiedere all’hairstylist
La lunghezza migliore è tra la spalla e la linea del seno. Chiediamo di scalare in fondo e di incorniciare il viso. Con questo look una frangia sta bene a chi ha la fronte larga.

E a casa?
I capelli devono essere sani, per questo è molto importante utilizzare shampoo e balsami di ottima qualità.
Per creare le onde, massaggiamo i capelli quando sono ancora umidi con una mousse per definire i ricci, asciughiamo con il phon, e avvolgiamo le lunghezze e le punte con un ferro arricciacapelli, oppure con i bigodini, se i capelli sono più spessi.
Nebulizziamo la lacca e lasciamo in posa. Pettiniamo poi con un pettine a denti larghi.
Il consiglio: mischiamo le scalature, in modo che non si noti facilmente dove i capelli sono più corti, e accertiamoci che siano sempre sfilate sulle punte, per non appesantirle. Inoltre, facciamo scalare vicino al mento, per incorniciare il viso.


Oltre i 40 anni: bob lungo




Dopo una certa età, non è necessario portare i capelli corti. L’importante è trovare un taglio adatto alla forma del viso. I capelli possono anche allungarsi ben oltre il mento, quello che conta è il volume, poiché i capelli tendono ad assottigliarsi con l’età.

Cosa chiedere all’hairstylist
Facciamo scalare intorno al profilo del mento per dare pienezza e avere l’effetto di un collo più lungo e magro.
Se abbiamo capelli particolarmente sottili: chiediamo di scalare leggermente anche la parte superiore della chioma, per dare maggior volume.
Osiamo infine con la frangia, per allungare gli occhi e dare profondità allo sguardo : è una soluzione che sta molto bene a tutte! Il consiglio: assicuriamoci che i capelli siano scalati in modo da poter essere tirati da parte e non cadano pesanti e diritti sul viso.

E a casa?
Asciughiamo prima le radici, sollevando i capelli con le dita o con una piccola spazzola tonda per dare volume ed elasticità. Quando i capelli saranno quasi asciutti, usiamo una spazzola in setole per lisciare le estremità. Terminiamo con un tocco di lacca per dare tenuta ed evitare le ciocche ribelli.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto