L’ultimo trend ... tricottare!

L’ultimo trend... tricottare!

E anche un meraviglioso regalo di natale...


Quale può essere un buon consiglio per gli acquisti di Natale?
Regalare al proprio partner o al nipotino un golf, una sciarpa, guanti o cappellino…. bella scoperta, verrebbe da dire!

Ma, per una volta, perché non provare con l’home-made e l’hand-made? L’ultimo trend - che oltretutto serve a combattere lo stress, a “staccare la spina” – è la maglia fatta in casa, rigorosamente a mano.

Basta procurarsi il kit con ferri, gomitoli di lana e sferruzzare: si pronuncia “knitting”, fra le “fashion victims”. La mania del “tricot” (“maglia”, in francese) è nata in America quando i paparazzi hanno fotografato Una Thurman, Sarah Jessica Parker, Julia Roberts e perfino Russell Crowe mentre lavoravano a maglia con gran soddisfazione. E in un baleno, al di là dell’oceano, sono spuntati locali ad hoc: come a New York, dove nell’East Village ci si dà appuntamento al Knit per sferruzzare, fare due chiacchiere in compagnia e bersi un cappuccino.

Registration

Entra a far parte di Desideri Magazine e ottieni offerte esclusive!

Iscriviti subito

A trecce o a coste, il “tricotage” non ha impiegato troppo tempo a conquistare manager, studenti, studentesse e casalinghe di casa nostra.
Altro che “fare la calza”, come nonna insegnava. Tricottare è di tendenza. Trasversale. E il miglior modo per iniziare (pensando alle strenne natalizie) è esercitarsi da subito… il Natale è vicino!

Dove poter andare?

La Triennale di Milano, ad esempio, offre lezioni di maglia gratuita ogni venerdì dalle 18.30; da Punto g, a Roma, di domenica si sferruzza che è un piacere, mentre alla Compagnia del Cotone di Torino lo fanno il primo mercoledì e il primo sabato di ogni mese.

Conferma i tuoi dati.

Per finalizzare la tua richiesta, ti preghiamo di compilare le informazioni qui sotto